A lui il seggio M5s e alla fidanzata scatta l'eurocontratto a Bruxelles

A lui il seggio M5s e alla fidanzata  scatta l'eurocontratto a Bruxelles

di Angela Pederiva

VENEZIA La storia è questa: la veneta Maria Angela Riva è stata ingaggiata come tirocinante dall'eurodeputata campana Isabella Adinolfi, rappresentante del Movimento 5 Stelle, formazione di cui a Bruxelles è leader il trevigiano David Borrelli, nella vita compagno della nuova collaboratrice. Per il settimanale L'Espresso, che ha svelato il retroscena, si tratta di un chiaro caso di «casta». Il braccio destro dei Casaleggio (Gianroberto prima e Davide poi) si difende e contrattacca: «Non l'ho certo assunta io, chi si azzarda a sostenere mie presunte pressioni se ne assumerà ogni responsabilità». Ma la Rete questa volta non sembra voler perdonare.

Riva, professionista freelance, esperta di pubbliche relazioni e organizzazione di mostre, critica d'arte, è una dei dieci collaboratori dell'onorevole Adinolfi, componente del gruppo Europa della libertà e della democrazia diretta, la forza euroscettica guidata dal britannico Nigel Farage e, fino al gennaio scorso, pure da Borrelli, in qualità di co-presidente.Nella vita privata David e Maria Angela sono fidanzati. Lui primo consigliere comunale grillino d'Italia (a Treviso nel 2008, quando il M5S non era ancora stato fondato), lei candidata alle ultime amministrative proprio nel capoluogo della Marca (ma le 19 preferenze ottenute non bastarono per farla entrare a Palazzo dei Trecento)...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 17 Ottobre 2017, 09:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
A lui il seggio M5s e alla fidanzata scatta l'eurocontratto a Bruxelles
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 66 commenti presenti
2017-10-22 16:46:53
SECESSIONE ORA! Il Veneto DEVE staccarsi da Roma, non possono pretendere che li manteniamo in eterno. Questo primo passo è indispensabile per poi liberarci dei rovigotti che producono solo verze e nebbia. Anche Belluno dovrà arrangiarsi, Cortina magari ce la teniamo, ma solo quella. Stessa sorte ai contadini della bassa veronese, i comuni vicentini contaminati con i Pfas e Marghera che valgono meno di quanto costi bonificarli. Fatto questo, con gli altri vedremo cosa fare...
2017-10-18 02:17:49
Probabilmente è cosa inopportuna, ma attaccarcisi quasi fosse una malattia venerea è sinonimo di un futuro che potrebbe cambiare, e si intuisce come.
2017-10-17 19:47:37
Fatta l'italia bisogna fare gli italiani. Non aveva tutti i torti...La corruzione ed il malcostume finira' solo quando cambiera' la mentalita' degli italiani: non esistono pene detentive o altro per fermarLa.
2017-10-17 21:16:38
Conquistato il regno dei Borboni fatta l’Unità, ancora qualche decennio e l’Italia sarà un grande Meridione e allora vedremo chi pagherà...
2017-10-17 19:33:22
cambiano i suonatori ma la musica e' la stessa ....ovviamente i suonati siamo noi...