Santona cura i tumori parlando con gli angeli, il Comune: «La denunciamo»

Sabato 19 Febbraio 2022 di Lucia Russo
La santona di Resana che cura i tumori parlando con gli angeli - Foto di ALEJANDRAMACOL da Pixabay
9

RESANA (TREVISO) - «Combatto i tumori e le malattie con l’aiuto degli angeli e del Padreterno». Un potere, quello che una 53enne di Castelminio di Resana, ribattezzata “guaritrice degli angeli”, dice di avere a chi, disperato, si rivolge alla sua casa di via Santa Brigida. «Io opero con angeli e arcangeli, parlo con loro e mi servo di un potere superiore per curare soprattutto tumori» è la chiave per convincere i malati che si affacciano alla sua porta di casa chiedendole aiuto. Che sia una truffa in piena regola o meno lo stabiliranno le autorità. Ma intanto, grazie anche al passaparola, il giro d’affari si è fatto importante e l’agenda, a quanto pare, è sempre fitta di appuntamenti. Le tariffe? 50 euro per la prima seduta e 30 per quelle successive, con visita settimanale consigliata finché il tumore non è sparito completamente. A dettare tempistiche di terapia e di guarigione è sempre lei, in una stanza allestita ad hoc per simulare uno studio di consulenze olistiche nell’abitazione dove vive con il marito e la figlia.


LA PROCEDURA

La procedura è uguale per tutti i clienti: analisi del problema anche senza il consulto delle cartelle cliniche: la parola del malato è più che sufficiente. Poi uno screening visivo. Infine l’avvio della pratica. La donna a quel punto estrae da un mobiletto un cristallo dai sedicenti poteri magici e lo agita vicino al paziente di turno. Il tutto condito da una melodia soave di campanelli e fruscii per creare un clima rilassante. Sulle onde della musica, la guaritrice ballonzola attorno al paziente che rimane invece seduto su una sedia, siparietto della durata di alcuni minuti. E il gioco è fatto. Nel tempo e con sedute ripetute, il tumore se ne va. «Ho tantissimi casi -parole della guaritrice degli angeli- C’erano pronte ad andare in sala operatoria e ho detto loro: venite una volta alla settimana perchè tratto tutto. Uno aveva 5 tumori maligni allo stomaco. Ora sono guariti. Non ho un solo paziente che non sia guarito. Chiedo, avete fede? Sennò vi devo trattare con l’universo che non è la stessa cosa, ci sono tempi diversi ma è comunque efficace». Forse più efficace anche per il tariffario. Nel suo misticismo distorto però la donna un merito lo ha avuto: non consiglia mai ai propri pazienti di abbandonare le terapie: «I dottori sono dottori, la medicina la dovete prendere».


SINDACO INFURIATO

La guaritrice degli angeli è finita anche in tv in un servizio di Striscia la Notizia che l’ha stanata nell’atto di esercitare i suoi poteri. In paese sono in tanti a sapere delle sue pratiche, ma questo non le ha impedito di portare avanti la sua “vocazione” indisturbata. Sul fatto adesso farà chiarezza anche il Comune. «Mi sembra surreale, è come tornare al Medioevo quando le persone non erano informate e si affidavano a queste pratiche -commenta il sindaco Stefano Bosa- Queste persone sfruttano la debolezza di chi sta affrontando un momento di difficoltà e di malattia. Andremo a fondo e cercheremo di capire cosa si può fare insieme alle forze dell’ordine. È un’attività illecita gravissima che fa leva sui più deboli ed è anche un lavoro in nero. Procederemo con chi di dovere, non si può sorvolare su una cosa così grave. Chi è in difficoltà può contare sul Comune, abbiamo tanti servizi gratuiti e reali per i nostri cittadini. Non andate da questi mendicanti di verità, venite da noi».

Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio, 07:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci