Rugby giovanile, Treviso raddoppia: nasce il torneo internazionale under 15. A maggio due eventi

Giovedì 24 Novembre 2022 di Carlo Malvestio
Rugby giovanile, Treviso raddoppia: nasce il torneo internazionale under 15. A maggio due eventi

TREVISO - Il Benetton Rugby e Treviso puntano a diventare sempre di più un punto di riferimento per le categorie giovanili a livello nazionale e internazionale. Nonostante manchino ancora 6 mesi agli eventi, il club biancoverde ha già annunciato la 43ª edizione del Città di Treviso, in programma il weekend del 20-21 maggio, ma allo stesso tempo ha svelato anche la nuova competizione che si svolgerà il weekend precedente, quello del 13-14 maggio, ovvero il 1° Trofeo Internazionale Città di Treviso Under 15.


LA NOVITÀ
La grande novità, quindi, è che il torneo riservato alla categoria Under 15, che fino allo scorso rientrava tra quelli della storica kermesse minirugbistica, avrà un fine settimana a lui dedicato, con l'obiettivo di potenziarlo e renderlo un appuntamento clou per le formazioni italiane e estere. «Da quest'anno l'Under 13 fa la cosiddetta fase di consolidamento, quindi gioca a campo intero meno le due zone dei 5 metri spiega Giovanni Grespan, responsabile del settore giovanile del Benetton Rugby -. Il Rugby Paese ci aiuterà coi campi grandi come di consueto, ma non volevamo sacrificare l'Under 15, che è la categoria un po' di mezzo, la più dimenticata, non essendo né mini rugby né settore giovanile. Per noi, però, è una categoria importante, perché da lì usciranno gli atleti del nostro futuro settore giovanile, così abbiamo creato il 1° Trofeo Internazionale Città di Treviso', con l'obiettivo di arrivare a 40 squadre maschili e 16 femminili partecipanti. Vogliamo che diventi una competizione di riferimento a livello nazionale e internazionale per questa fascia d'età, con squadre francesi e d'oltremanica già invitate a partecipare. Sarebbe bello che da questo torneo ne uscisse l'Under 15 più forte d'Italia». Un'altra importante novità riguarda le squadre femminili Under 15, le quali giocheranno secondo il regolamento avviamento', ossia le gare non verranno più disputate 7 vs 7, utilizzando soltanto la metà campo, ma bensì in 13 vs 13 su campo intero, meno le aree dei 5 metri. Questo per introdurre le ragazze a ciò che le aspetterà negli anni successivi. Nel weekend dedicato al minirugby sono attese 20 squadre Under 5, 80 squadre Under 7, 96 squadre Under 9, 96 squadre Under 11 e 40 squadre Under 13: «Nel primo weekend riservato agli U15 ci aspettiamo in tutto 1200 atleti, mentre quello successivo saranno 4200 circa, con circa 500 volontari pronti a darci una mano continua Grespan -. Nel 2022 siamo ripartiti dopo lo stop forzato a causa del covid, con numeri un po' limitati, e nel 2023 vogliamo definitivamente tornare alla normalità. Saranno due settimane molto intense, speriamo che il tempo sia dalla nostra parte e ci faccia vivere delle belle giornate di sole, altrimenti sarà tutto più difficile».
IL FOCUS
Il Benetton Rugby dimostra una volta di più l'attenzione totale che ha per le sue squadre: «Vogliamo lavorare bene su tutti i fronti conclude Grespan -. Con la prima squadra stiamo crescendo e qualche buon risultato l'abbiamo ottenuto, abbiamo vinto lo scudetto con l'U17 e siamo arrivati in finale con l'U19. Ora con questo nuovo torneo internazionale, che speriamo possa diventare appetibile per tante squadre europee, puntiamo a far crescere anche l'U15, senza dimenticare il settore femminile, che rimane fondamentale».
 

Ultimo aggiornamento: 08:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci