Europei, Panziera è d'oro. Paltrinieri pure. Pellegrini sesta nei 100, Bianchi farfalla d'argento

Venerdì 6 Dicembre 2019
Margherita Panziera, la felicità con la medaglia d'oro

Una straordinaria Margherita Panziera riscatta la delusione nei 100 dorso e sulla doppia distanza, la sua gara preferita, trionfa agli Europei in vasca corta di Glasgow. L'azzurra, oltre alla medaglia d'oro, si toglie anche la soddisfazione di stampare il nuovo record nazionale in 2'01"45 che è più che sufficiente per lasciarsi alle spalle l'ucraina Daryna Zevina (2'02”25) e l'olandese Kira Toussaint (2'03”04).
 

 

Chiude il programma di giornata uno straordinario Gregorio Paltrinieri che va a prendersi di forza l'oro nei suoi, di nuovo suoi, 1500. L'azzurro, vasca dopo vasca, ha distrutto le resistenze del ricale di sempre Romanchuk, finito addirittura fuori dal podio, ed è andato a vincere con il tempo di 14'17”14 precedendo il norvegese Henrik Christiansen (14'18”15) e il francese David Aubry (14'25”66). Solo quarto l'ucraino Mykhaylo Romanchuk (14'32”51) campione in carica, ottavo l'altro azzurro Domenico Acerenza (14'51”49)

FARFALLA D'ARGENTO
Subito dopo Margherita, arriva la seconda medaglia di giornata per l'Italia. La conquista Ilaria Bianchi che si mette al collo l'argento nei 200 farfalla. Oro, nemmeno a dirlo, alla pluricampionessa ungherese Katinka Hosszu. L'azzurra realizza anche il nuovo primato italiano in 2'04”20 a un secondo dal 2'03”21 della Hosszu. Bronzo per l'altra magiara Zsuzsana Jakabos (2'05”00).

FEDE SODDISFATTA
Federica Pellegrini chiude al sesto posto la finale dei 100 stile libero. La Divina chiude la sua prova in 52”30. A vincere è la britannica Freya Anderson (51”49) davanti alla francese Beryl Gastaldello (51”85) e all'olandese Femke Heemskerk (51”88).

Federica Pellegrini: «Il mio stile libero mette paura agli uomini»

Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre, 12:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA