Elisabetta Casellati e Antonio De Poli eletti fuori regione

Settima legislatura per la presidente uscente di Palazzo Madama che ha sbaragliato gli avversari in Basilicata

Lunedì 26 Settembre 2022 di Lucia Russo
Elisabetta Casellati eletti
3

Elisabetta Alberti Casellati e Antonio De Poli, parlamentari padovani candidati fuori regione, entrambi eletti rispettivamente nei seggi di Potenza e delle Marche

La settima legislatura per Casellati

Elisabetta Alberti Casellati sbaraglia tutti in Basilicata e vince nel collegio uninominale di Potenza conquistando così la settima legislatura. Saldamente al primo posto ha battuto il candidato del Movimento 5 Stelle Antonio Materdomini e quello del centrosinistra Ignazio Petrone, la presidente uscente di Palazzo Madama è entrata quindi al Senato. Era stata eletta per la prima volta con Forza Italia nel 1994. 

Antonio De Poli

Complessivamente il centrodestra alla Camera raccoglie 336.382 voti, pari al 44,66%, il centrosinistra totalizza 201.347 consensi, pari al 26,73. Il centrodestra inoltre si aggiudica tutti i collegi uninominali: il presidente dell'Udc (Noi moderati) Antonio De Poli batte il candidato del centrosinistra Marco Bentivogli, ex segretario della Fim Cisl.

Nordio: «La mia candidatura ha allontanato i timori su Meloni»

Nordio candidato al collegio uninominale Veneto 1 sezione U03, ha ottenuto un boom di preferenze. Eletto con il 56,2% dei voti. «La coalizione di centrodestra che si è manifestata con un programma compatto e unitario in Veneto ha confermato la sua solida e assoluta prevalenza. Questo è il dato che ci rende lieti, da un lato, e dall'altro anche pienamente consapevoli della forte responsabilità che abbiamo - ha commentato a caldo durante lo spoglio, l'ex magistrato candidato per Fratelli d'Italia, Carlo Nordio - Posso pensare che così come è accaduto sei mesi quando si è fatto il mio nome addirittura per la presidenza della Repubblica, penso sia stato un segnale per tanti timori che molti hanno manifestato nei confronti del partito di Giorgia Meloni fossero infondati, perché la mia cultura garantista e liberale è arcinota; quindi probabilmente quelli che si sono riconosciuti in questo hanno ritenuto di aderire a questo programma».

Ultimo aggiornamento: 21:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci