Apre il primo ristorante per diabetici in centro storico a Treviso

Mercoledì 9 Ottobre 2019
Apre il primo ristorante per diabetici in centro storico a Treviso

TREVISO - È il primo ristorante e il secondo locale in Italia. Plenus Bistrò diventa d1abfriend e offre l'opportunità alle persone affette da diabete di tipo 1 l'opportunità di mangiare in completa tranquillità. Dopo il Fraccaro Caffè a Castelfranco ecco Plenus Bistrò in piazza Crispi. La caratteristica? Tutte le quantità di carboidrati per ogni menù sono esattamente riportate in un apposito colonnino. Questo consente anche alle persone affette da diabete di tipo 1 di pranzare o cenare fuori, sapendo esattamente quale quantità di insulina poter poi assumere. «Abbiamo trovato imprenditori che riescono a guardare avanti - commenta Paola Tranquillo dell'associazione Nastrino invisibile - purtroppo per un diabetico è sempre un'odissea uscire a pranzo. I menù non riportano mai le esatte quantità di carboidrati o tutti gli alimenti. Cerchiamo di andare a occhio ma è poi difficile capire quale iniezione esatta di insulina fare. Per questo per noi diventa un problema sociale uscire a pranzo o a cena. Oggi anche in Italia i ristoranti iniziano a darci un sostegno». 
 
IL MENU'
L'inaugurazione del nuovo menù avverrà domani, alla presenza del Sindaco di Treviso Mario Conte. Il ristorante, il primo d1abfriend della Marca, presenterà nel menù tutti i conteggi dei carboidrati necessari per il calcolo del giusto fabbisogno di insulina. In pieno centro storico situato in galleria di piazza Crispi, Plenus Bistrò è un locale dove potersi fermare per un pranzo, una cena oppure una pausa in un ambiente curato ed informale. La proposta, varia e completa, può essere consumata all'interno della struttura o nel nostro plateatico con vista sulla Loggia dei Cavalieri. 

L'ASSOCIAZIONE
Questo luogo curatissimo nei dettagli ha incontrato i bisogni dell'associazione Nastrino Invisibile, che nasce grazie ad un gruppo di genitori che, dopo essere entrati in contatto con la patologia del diabete di tipo 1 e di tutte le problematiche ad esso correlate, hanno sentito l'esigenza di dare una voce comune e unitaria a tutte le famiglie coinvolte della zona trevigiana, al fine di condividere le difficoltà ma soprattutto di valorizzare le risorse presenti nel territorio. «Il pranzo in Italia ha un valore centrale - sottolinea Paola Tranquillo -. La nostra cultura ci porta a fare molte cose a tavola: dal lavoro all'ozio. La difficoltà per un diabetico però è tale che spesso si rinuncia all'uscita. Per questo abbiamo cercato di fare azioni concrete orientate a diffondere la sensibilità sul tema. Lo scorso anno ha aperto il locale zero, il Fraccaro di Castelfranco. E oggi abbiamo la possibilità di indirizzare i nostri iscritti verso un ricercato ristorante nel cuore del centro storico». 
Elena Filini

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci