La piccola Atena ha fretta di nascere: parto nel salotto dei genitori

Domenica 6 Giugno 2021 di Brando Fioravanzi
Elena Tessariol, la mamma 34enne di Riese Pio X che ha partorito Atena nel salotto dei genitori

RIESE PIO X - Aveva fretta di venire al mondo e così Atena è nata nel salotto dei nonni, attorniata dall’amore di mamma Elena e di papà Giacomo costantemente in contatto telefonico con un’ostetrica del Suem 118 che ha guidato passo dopo passo la futura mamma durante tutto il parto. Dopo la concitazione è la paura, è stata dunque festa grande all’interno della famiglia Gamba di Riese Pio X quando alle 13.50 di sabato la piccola Atena è nata quasi all’improvviso a casa dei nonni materni a Ciano del Montello, in via Lollini. La bimba, accudita fin da subito dalla mamma 34enne Elena Tessariol e dal papà 33enne Giacomo Gamba sta benone, pesa 3,220 kg ed è lunga 50 cm.


IL FUORI PROGRAMMA

«È stata davvero un’emozione assistere al parto di Elena nel salotto di casa dei miei suoceri - racconta il papà - Verso le 12 siamo partiti dalla nostra casa di Riese per recarci in ospedale a Montebelluna visto che Elena aveva avuto delle forti contrazioni. Dopo aver lasciato la nostra prima figlia (Elettra di 2 anni) ai nonni materni abbiamo dunque raggiunto il nosocomio del San Valentino ma, nonostante le prime avvisaglie del parto, i medici ci hanno risposto che non era ancora il momento giusto visto che non era dilatata a sufficienza e che ci sarebbero potuti volere ancora alcuni giorni per raggiungere la misura necessaria per intervenire. Ci hanno quindi consigliato di tornare a casa e di procedere con un bagno caldo per lenire i dolori. Queste erano effettivamente le nostre intenzioni - continua papà Giacomo - ma una volta a casa dei nonni Elena ha avuto di nuovo le contrazioni e, raggiunto il bagno, le si sono rotte improvvisamente le acque». «Tra le grida di Elena ci siamo perciò poi spostati in salotto dove ci hanno raggiunti i nonni e alcuni vicini di casa per darci manforte data la nostra evidente preoccupazione. Quanto successo di lì a poco è comunque avvenuto tutto molto rapidamente. In pochi minuti Atena è difatti nata per la gioia di tutti noi, compresa quella di Elettra che, nonostante il momento del tutto particolare e gli sforzi della mamma partoriente, ha continuato imperterrita a dormire su un vicino divano senza nemmeno accorgersi della nascita della sorellina» chiosa Giacomo Gamba. 

LE ISTRUZIONI AL TELEFONO

«C’è stato un solo momento di tensione - confessa il neo papà - quando la bambina non ha pianto una volta nata. I medici del Suem 118, con noi sempre collegati via telefono e che ringrazio veramente di tutto cuore, ci hanno quindi invitato a grattarle leggermente la schiena con un panno morbido ed effettivamente ha funzionato visto che in pochi secondi Atena ha emesso il suo primo vagito! Per fortuna, poi, pochissimi minuti dopo siamo comunque stati raggiunti dall’ambulanza che ha successivamente trasportato Elena e la bimba in ospedale per tutte le cure di rito». «In ogni caso, sia noi genitori che i nonni siamo colmi di gioia e persino i medici del Suem sono rimasti stupiti da quanto successo, perché di certo non capita tutti i giorni una situazione di questo tipo, di un parto in casa eseguito “alla vecchia maniera”».

Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 07:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci