Rave party lungo le rive del Piave: festa itinerante a base di alcol e musica altissima 50 ragazzi identificati

Domenica 12 Settembre 2021 di Maria Elena Pattaro
Rave party lungo le rive del Piave: festa itinerante a base di alcol e musica altissima 50 ragazzi identificati
3

TREVISO - Rave party itinerante sabato notte sulle rive del Piave: sono una cinquantina i giovani identificati dai carabinieri. La festa a base di alcol e musica a tutto volume si è svolta a tappe, anche per eludere i controlli tra Giavera del Montello, Crocetta del Montello e Nervesa della Battaglia, toccando anche l'Isola del Mort dove lo scorso giugno è stata accoltellata Elisa Campeol.

Rave party sul Piave

I giovani e giovanissimi si spostavano lungo gli argini e le rive, al buio, in mezzo alla boscaglia. La festa abusiva ha visto accorrere in massa giovani tra i 20 e i 35 anni provenienti  non soltanto dalla Marca ma anche da altre province d'Italia (Pordenone, Padova, Venezia, Firenze, Ancona) e dall'estero (Svizzera e Germania). I carabinieri delle compagnie di Vittorio Veneto e Montebelluna hanno interrotto la festa verso le 2 di notte. I festaioli si erano accampati nella frazione di Ciano. A Crocetta del Montello. Le loro posizioni sono al vaglio: le denunce potrebbero andare dalla violazione delle norme anti Covid all'occupazione abusiva di terreni al disturbo della quiete pubblica. A far scattare la "caccia" alla festa sono state le segnalazioni di alcuni residenti, svegliati dalla musica ad alto volume.

Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 11:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA