Pestaggio davanti alla pizzeria: trovati gli aggressori. Per due anni non potranno più metter piede "da Pino"

Sabato 24 Luglio 2021
Pestaggio davanti alla pizzeria: trovati gli aggressori.
15

TREVISO - Pestato per aver chiesto che i bambini scendessero dalla sua moto: sono stati identificati i responsabili dell’aggressione avanti alla pizzeria da Pino, in Strada ovesst,avvenuta lo scorso 9 luglio. Si tratta di due cittadini Kosovari M.F. e S.S., rispettivamente di anni 35 e 22, residenti in città.

Pestato davanti alla pizzeria da Pino

Il proprietario di una Harley Davidson, aveva chiesto al padre di un minore, che era in sella alla propria motocicletta, di farlo scendere. Dopo una prima reazione violenta da parte del padre del bimbo, la vittima è stata nuovamente aggredito con una serie di calci, pugni e morsi agli arti superiori dal genitore e da altri loro amici, che erano arrivati nel frattempo. In conseguenza delle violenze subite, il proprietario della moto, ha dovuto ricorrere alle cure del locale nosocomio, al termine del quale è stato giudicato guaribile con 15 giorni di prognosi.

Chi sono gli aggressori

Le indagini, subito condotte dagli investigatori della Squadra Mobile, anche con l’ausilio di mezzi tecnici, hanno consentito al momento di identificare e deferire alla competente Autorità Giudiziaria, due cittadini Kosovari M.F. e S.S., rispettivamente di anni 35 e 22, residenti in città ed in regola con le norme sul soggiorno, come responsabili dei fatti.

Banditi dalla pizzeria

Sono in corso ulteriori indagini volti a dare un nome degli altri compartecipi della violenta aggressione. Nel frattempo ai due aggressori è stata applicata la misura del c.d. “Willy” per due anni, che impedirà loro di accedere all’esercizio pubblico, teatro dell’aggressione e alle sue vicinanze.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Luglio, 09:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA