Rapinatore e pirata della strada senza patente: ruba tre auto e provoca un incidente mortale. Follia sulle strade di Treviso. Auto dei Carabinieri cappottata Foto Video

Incredibile inseguimento e cattura a San Zenone degli Ezzelini questa mattina, sabato 1 ottobre, arrestato Steve Quintino, un 19enne di Riese Pio X con precedenti penali. Durante la fuga ha travolto e ucciso Mario Piva di Loria

Sabato 1 Ottobre 2022 di Lucia Russo
Rapinatore in fuga semina il panico nel trevigiano: investe e uccide un ciclista e fa cappottare l'auto dei Carabinieri
47

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI (TREVISO) - Follia sulle strade della provincia di Treviso, un incidente mortale spaventoso, l'auto dei carabinieri che vola via e finisce cappottata, un arresto con urla, deliri, tanta paura. E' successo oggi, sabato 1 ottobre 2022. Alla guida un 19enne senza patente. 

Rapina, incidente mortale e arresto

Il pirata della strada è Steve Quintino, un 19enne di Riese Pio X. E' stato lui a seminare il panico in città: investire e uccidere un ciclista, provocare diverse collutazioni speronando anche una gazzella dei Carabinieri.
Intorno alle 9.15 del primo ottobre, ci sono stati una serie di incidenti in località San Vito di Altivole, Fonte e San Zenone degli Ezzelini. Tutti provocati dal medesimo uomo, un pirata della strada armato, secondo i primi riscontri, che ha seminato il panico e provocato anche una vittima. Il giovane è stato arrestato per omicidio stradale, tentato omicidio per l'incidente provocato con i Carabinieri e rapina. Era alla guida dei veicoli privo di patente perché mai conseguita. E' stato dimesso dall'ospedale e sarà trasferito in carcere. Ha riportato una decina di giorni di prognosi per policontusioni derivanti dai sinistri stradali provocati. Sono stati fatti gli esami per verificare se il giovane fosse ubriaco o avesse fatto uso di sostanze stupefacenti.

La ricostruzione

Alle 9.15 di questa mattina, l'uomo ha rubato la prima auto ad una signora minacciandola ed è poi uscito di strada ad Altivole. Lì ha rubato la seconda macchina ad una signora che stava andando in farmacia. Da qui è partita una fuga nella zona di Onè di Fonte e San Zenone degli Ezzelini. Dove l'auto ha investito un ciclista che era insieme alla moglie. La macchina ad Onè di Fonte ha avuto uno scontro contro un camion. E lì, Quintino ne ha rubato una terza con cui ha speronato la vettura dei Carabinieri. 


Le tre rapine

La folle corsa è partita da Riese Pio X dove l'uomo ha rapinato una donna all'interno di un'auto, una Honda Civic che ha poi rubato per la fuga. E' poi uscito di strada e ha rubato un'altra macchina, un'Audi nera minacciando una seconda donna, forse utilizzando una pistola. Poi ha preso una terza auto, una Ford Ka. E infine è stato fermato.


L'incidente mortale

Nella sua corsa, il pirata ha anche colpito e investito Mario Piva ciclista che morto sul colpo. L'impatto violentissimo in via Antonio Vivaldi a San Zenone, nei pressi delle scuole elementari. Piva, residente a Loria, è del 1955 ed era in sella alla sua bicicletta quando è stato colpito in pieno dal pirata. 

L'auto dei carabinieri ribaltata

E ha provocato un secondo incidente in centro ad Onè di Fonte che ha riguardato una macchina dei Carabinieri che si è rovesciata su se stessa. L'uomo ha speronato la gazzella dei militari ripetutamente fino a farla ribaltare su se stessa. Diversi anche i tamponamenti minori che ha provocato nel corso della sua fuga. Sembra che, oltre al ciclista venuto a mancare, non ci siano altri feriti gravi. I Carabinieri sono riusciti a fermarlo nella zona di Altivole e lo hanno arrestato. Anche davanti ai militari pronti ad arrestarlo, l'uomo ha tentato di scappare ma senza successo. Sul posto anche la polizia locale.

Chi è il pirata della strada

Si tratta di Steve Quintino, un 19enne di Riese Pio X con precedenti penali per furti e danneggiamenti. L'uomo quando è stato arrestato dai Carabinieri si è dimostrato visibilmente alterato e delirante. Si è anche messo ad urlare frasi sconnesse. «Non avrete più notizie di me - ha urlato - Quando non avrete più notizie di me capirete che il mondo sta finendo. Sta finendo il mondo». E ad un passante che si è fermato per rispondergli a tono, l'arrestato tra versi e risatine ha detto: «Ammazzatelo questo». E poi ha aggiunto: «Volevo salvare il mondo. Mi stanno facendo una puntura per ammazzarmi» (GUARDA IL VIDEO). Ora il giovane si trova piantonato in ospedale.

Il cordoglio dei sindaci

«Una grande tragedia quella successa oggi a San Zenone. Con una dinamica assurda. La vicinanza mia e di tutta la nostra comunità alla famiglia della persona deceduta». Afferma il sindaco di San Zenone degli Ezzelini, Fabio Marin. «Un plauso - prosegue Marin - alle forze dell'ordine prontamente intervenute, che hanno rischiato grosso a causa degli altri incidenti provocati dal malvivente, ma che hanno già assicurato alla giustizia questo delinquente, questo assassino, causa di questa giornata buia». A questo si unisce anche il cordoglio del Comune di Riese Po X: «I fatti accaduti poche ore fa ci lasciano sgomenti e senza parole: esprimiamo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia del povero Mario Piva, deceduto nei tragici episodi di questa mattina. Ringraziamo i rappresentanti delle Forze dell'ordine per essere riusciti ad evitare che la tragedia assumesse proporzioni ancora maggiori, rischiando in prima persona, con grande coraggio e senso del dovere. Confidiamo ora che la giustizia faccia il suo corso».

Video

Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre, 17:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci