Sabato 9 Febbraio 2019, 14:08

Pertosse, bimbo rischia di morire a poche settimane dalla nascita

PER APPROFONDIRE: morte, pertosse, treviso
Pertosse, bimbo rischia di morire  a poche settimane dalla nascita

di Mauro Favaro

TREVISO - Ha rischiato di morire a poche settimane dalla nascita. Non aveva che un paio di mesi quando i medici gli hanno diagnosticato la pertosse. Una malattia di origine batterica molto pericolosa, che nei piccoli con meno di un anno non vaccinati può essere letale. Causa infezioni alle vie respiratorie estremamente gravi, capaci di sfociare in encefaliti ed emorragie. Andrea - nome di fantasia del bambino - per fortuna adesso sta meglio. L'équipe dell'unità di Pediatria del Ca' Foncello è riuscita a salvarlo. Ha superato la malattia e ora può affrontare la vita senza ripercussioni negative. Ma purtroppo non si tratta di un caso isolato. L'anno scorso l'ospedale di Treviso ha curato complessivamente cinque bambini di nemmeno tre mesi che erano stati colpiti dalla pertosse. Negli ultimi tempi i numeri sono in costante crescita. L'infezione è tornata a far paura. Esiste un vaccino molto efficace, solitamente associato al vaccino contro la difterite e a quello contro il tetano. Oltre ai rischi legati alle scelte novax, però, c'è un
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pertosse, bimbo rischia di morire a poche settimane dalla nascita
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-02-09 21:35:35
La vaccinazione, fortemente consigliata, fra la 27° e la 36° settimana di gravidanza da' un'ottima copertura anticorpale al neonato, proteggendolo da tetano difterite e pertosse. Ormai e' praticamente di routine e non c'e' motivo per non farla. Questa mamma quasi certamente non si era vaccinata durante la gravidanza.