Si presenta al check-in in aeroporto un'ora e mezza prima del decollo... e perde l'aereo

Martedì 8 Maggio 2018 di Mauro Favaro
30
TREVISO - Si era presentato al Canova un'ora e mezza prima del decollo. Ma non è stato sufficiente. Venerdì sera davanti ai banchi del check-in c'era una coda lunghissima. E proprio a causa di questa, nonostante fosse arrivato con un largo anticipo, e nonostante fosse ormai a pochi metri dalla pista, alla fine ha perso l'aereo. È l'incredibile disavventura vissuta all'aeroporto di Treviso da un 19enne di Catania in cura a Padova per un tumore alla vescica.

LEGGI ANCHE Troppi uccelli sulla pista dell'aeroporto: contratto a tempo indeterminato per un "pifferaio magico" 

VITA DA PENDOLARE
Il grave problema di salute costringe il giovane a fare una vita da pendolare da un capo all'altro dell'Italia. Una volta al mese parte dalla città siciliana e atterra nella Marca per poi raggiungere l'ospedale di Padova. Resta qualche giorno per sottoporsi al programma di cure. E poi fa ritorno a casa riprendendo l'aereo sempre dal Canova. Venerdì sera, però, i programmi sono saltati. Non per colpa sua. Il 19enne era arrivato con il giusto anticipo rispetto all'orario di decollo del volo Ryanair per Catania, previsto per le 21.20. Il punto è che in quel momento i banchi del check-in del Canova accettavano passeggeri per più destinazioni contemporaneamente...
 
  Ultimo aggiornamento: 10 Maggio, 09:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA