Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ben 400 km dalla Germania a Riese Pio X: coppia di anziani trova “palloncini nuziali” nel proprio giardino

Sabato 25 Giugno 2022 di Brando Fioravanzi
Gli anziani di Riese Pio X hanno trovato dei palloncini nuziali nel proprio giardino
2

RIESE PIO X - Quasi 400 chilometri via aria dalla Germania alla Marca trevigiana, precisamente da Weyarn a Riese Pio X. È questo il viaggio compiuto in questi giorni da tre bianchi palloncini nuziali, volutamente lanciati verso il cielo dagli sposi e dai loro amici nella speranza che il vento li portasse in giro per l’Europa per simboleggiare la loro unione di fronte all’altare. E così è successo visto che, alle ore 9.30 del 18 giugno scorso, il trio di palloncini è stato ritrovato appeso ad un albero nel rigoglioso giardino di casa dei coniugi Cremasco a Riese. Ad accorgersi della “strana” presenza la signora Dina che ha subito avvisato il marito Piero che, di buona lena, si è prodigato per recuperare quel candido simbolo di amore rimasto appeso ai rami.

Nel giardino di casa dei palloncini di nozze dalla Germania

La vera sorpresa è però arrivata una volta recuperati, quando la coppia si è accorta che i palloncini avevano, a “coronamento” del filo bianco che li univa, una cartolina (tra l’altro già opportunamente affrancata) recante nel fronte la scritta “Caro Signore, se hai trovato questa cartolina, sei testimone di un giorno molto speciale per due persone. Si prega di rispedire questa cartolina agli sposi in modo che i loro desideri possano avverarsi. Grazie mille!” e, nel retro, “Auguri agli Sposi: Sandra e Peter”, il tutto chiedendo anche di indicare il nome di chi ha ritrovato i palloncini e la sua provenienza. Ciò che però desta maggior meraviglia è come questi palloncini, lanciati nel cielo dal piccolo e pittoresco comune della Baviera (dove è tradizionalmente consuetudine, a matrimonio avvenuto, che parenti e amici degli sposi lancino in aria dei palloncini di buon auspicio per il matrimonio), abbiano sorvolato indenni catene montuose, vallate, declivi e burroni sospinti da venti impetuosi e, sempre “uniti”, siano poi arrivati in Italia adagiandosi delicatamente su di un albero. Quasi come a ricordare il nido d’amore per augurare gioia e felicità anche ai coniugi trevigiani Cremasco.

Ultimo aggiornamento: 26 Giugno, 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci