Addio alle Anerete, l'antica osteria sarà demolita: al suo posto un nuovo palazzone

Mercoledì 1 Febbraio 2023 di Giampiero Maset
Addio alle Anerete, l'antica osteria sarà demolita: al suo posto un nuovo palazzone

CONEGLIANO - Partita la demolizione dell'osteria Alle Anerete. Scomparirà anche la caratteristica insegna di una delle più antiche osterie del centro. Gli anziani proprietari non se la erano sentita di impegnarsi per ristrutturarli e così più di due anni fa avevano deciso di mettere sul mercato i vecchi fabbricati di via Gera, nella zona del Cavallino, al cui pianterreno sorgeva la storica e popolarissima Osteria Alle Anerete, chiusa 12 anni fa e di cui ultimi gestori sono stati Michele Vendraminetto e Giuliano Avanzi, ma della quale era rimasta la caratteristica insegna dipinta sul muro di ingresso del locale.
Si è fatta avanti l'Immobiliare La Piave srl con sede in via Nazionale a San Fior che li ha acquisiti, dal momento che c'era la possibilità di riqualificarli, anche perché si trovano in un contesto di pregio che può essere valorizzato ulteriormente, con un progetto dell'architetto Franco Tomasella, a cui è stata affidata anche la direzione dei lavori.

MAGGIORE VOLUMETRIA
Esisteva infatti la possibilità di demolire l'esistente e ricostruire con una maggiore volumetria, come è già avvenuto per gli altri fabbricati di quella strada. Gli interventi per le demolizioni sono stati già iniziati in questi giorni per le condizioni di degrado in cui erano ridotta, da diverso tempo il davanti verso la strada era stato transennata, per evitare il pericolo di crolli, con la caduta di tegole e cornicioni, che avrebbero potuto mettere a repentaglio l'incolumità dei passanti. «Con la demolizione, la ricostruzione e l'ampliamento che è stato da noi concesso, in quanto lo prevedono le normative - ha spiegato il dirigente dell'area urbanistica e servizi per il territorio Giovanni Tel - i nuovi fabbricati avranno una destinazione esclusivamente residenziale e non sono previsti negozi ed esercizi pubblici al pianterreno, anche perché in via Gera, i parcheggi scoperti sono già saturi e non si sarebbero potuti creare nuovi posti per la sosta delle auto».

LA MEMORIA
Con le demolizioni sarà inevitabilmente eliminata anche l'insegna dipinta dell'Osteria Alle Anerete che vi era rimasta dopo la sua chiusura, facendo così venire meno la memoria di una parte di quella che era stata la Conegliano del passato. Di fronte Alle Anerete, come ha ricordato in uno dei suoi libri Pino Zardetto, indimenticabile cultore delle tradizioni locali, in passato sorgevano gli stabilimenti della ditta La Grassa, famiglia originaria della Sicilia, ma che è profondamente radicata in città, importatrice di Marsala e produttrice di vermut, liquori e spumanti. Girato l'angolo, c'era la vecchia sede della elettromeccanica dei fratelli Pedol, che è stata sottoposta a un importante intervento di riqualificazione urbanistica, con appartamenti, negozi e spazi ad uso pubblico. Più avanti l'ospedale civile, per cui l'osteria era frequentata soprattutto dai dipendenti di queste attività. Ma col tempo la clientela era diventata la più varia a seconda dell'ora, dai pensionati ai giovani amanti del buon bere o della buona compagnia in tre salette.

    
 

Ultimo aggiornamento: 16:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci