Sabato 21 Luglio 2018, 08:23

Lavoro e tablet: schiavi a 12 anni Blitz nell'azienda cinese: chiusa

PER APPROFONDIRE: 12 anni, asolo, azienda, blitz, cinese, operai, schiavi
foto di repertorio

di Gabriele Zanchin

ASOLO - Davanti agli occhi il tablet con i cartoni animati, ma le mani sul banco che confezionano astucci. Quattro bambini cinesi di 12 e 13 anni scoperti dai carabinieri a lavorare in fabbrica. «Non stavano lavorando, sono qui solo oggi» hanno cercato di difendersi i titolari dopo il blitz ma non è servito. Salate le conseguenze: azienda chiusa, super multa e titolari denunciati. Si tratta di due cinesi un uomo di 51 anni ed una donna di 21 denunciati per sfruttamento di lavoro minorile e lavoro in nero e multati con...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lavoro e tablet: schiavi a 12 anni Blitz nell'azienda cinese: chiusa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-07-22 21:26:20
I nostri "bambini" sperano un giorno,nel Reddito di Cittadinanza.....col Tablet in mano....
2018-07-22 08:26:37
Per i sx ė la legge del lavoro, o qualcosa d8 simile, troverai sempre qualcuno disposto a farlo per meno, e se non lo trovi? Importalo.
2018-07-22 06:43:10
Con vendemmie , raccolta aglio, pomodori,barbabietole,pesche albicocche prugne ed amoli sfalcio erba come aiuto tra parenti... eravamo schiavizzati o era un passatempo , specie se in compagnia di cugini/e ed amichette dalle camicette annodate bagnate di sudore ed acqua sfuggita alla bottiglia?Ora se non c'e'il Grest, il centro sportivo , non sanno cosa fare, non raccolgono neppure un barattolo lasciato caderea terra e tormentano i genitoriper avere il permesso di andare in pulmman al mare..col soldo per lapizza e di ilgelato e l'ingresso con ombrellone e sdraio e corteggiamento spinto sempre di piu'..Accanto a loro...lavoratori e lavoratrici stagionali stranieri.Assunti non si sa come e con che salario, inutle chiedere mansione se italiani.
2018-07-21 22:37:55
meglio al lavoro che in strada a drogarsi.
2018-07-21 20:51:43
Mi si riempie il cuore di tristezza, io purtroppo ho iniziato a lavorare a 6 anni, prima di andare a scuola, mi svegliavano per andare giù nel panificio per passare la pasta nella formatrice, due rulli d'acciaio, purtroppo le mie dita ci sono passate tre volte invece della pasta, ed oggi a 71 anni ho ancora i ricordi di quel tempo passato. Io mi rivolgo alle autorità, perchè vigilino meglio, in quanto ci sono molti bambini sfruttati per due o tre euro al giorno, e poi quando succede qualcosa di grave, nessuno è responsabile. Vorrei dare un consiglio a chi può controllare questo lavoro minorile, andate alla mattina presto. Che il destino vi aiuti a essere salvati.