Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Fior. Samuela Serena Gardin si licenzia dal bar per vendere foto hot su Only Fans: «Ora guadagno molto di più»

Mercoledì 21 Settembre 2022 di Lucia Russo
Samuela Serena Gardin si licenzia dal bar per vendere foto hot su only fans
9

SAN FIOR - Al bar guadagnava 1.200 euro al mese. Su Only Fans ben 2.800. E così la 30enne Samuela Serena Gardin ha deciso di mollare il suo lavoro ed investire totalmente su se stessa e sul suo corpo vendendo scatti e video espliciti online. «Non ero più contenta - ammette - Ho lavorato tra bar e ristoranti per 14 anni e tutto era diventato ormai monotono. Non vedevo possibilità di crescita così mi sono detta “o mollo ora, o non lo faccio più”. Così venerdì mi sono licenziata e ho deciso di dedicarmi completamente al mio profilo Only Fans che avevo aperto dopo il secondo lockdown». 


LA SCELTA
Samuela ha deciso di aprire un profilo sulla piattaforma dopo la seconda ondata di chiusure dei locali per evitare il diffondersi del Covid. «Non sapevo come sarebbe andata, con il secondo lockdown ho sentito la terra sotto i piedi tremare - spiega - Avevo sentito parlare di questa piattaforma da alcune persone un po’ per scherzo e un po’ come opportunità concreta. E così visto il periodo di incertezza ho deciso di aprire un mio profilo. Inizialmente mettevo contenuti molto soft. Poi ho iniziato a condividere foto sempre più esplicite. Per me non è mai stato un problema condividere con i ragazzi con cui mi frequentavo le mie foto. E così faccio anche lì». Samuela ha aperto il suo profilo circa un anno e mezzo fa e da allora il numero di suoi “fan” ha continuato a salire raggiungendo oggi 114 persone abbonate fisse al suo account. E con loro interagisce almeno sei ore al giorno caricando contenuti quotidiani e scambiando conversazioni in chat private con chi la contatta dove, anche lì e su richiesta, invia le sue foto e video. «Non riuscivo più a conciliare il lavoro al bar con quello su Only Fans - spiega Gardin - Non avevo abbastanza tempo per fare i contenuti e interagire con le persone. Anche questo mi ha portato a licenziarmi. Ora che ho un seguito vorrei fare anche dei lavori insieme ad altre persone che fanno contenuti e per farlo devo spostarmi, mi sembrava poco carino chiedere permessi al mio titolare per questo».


LE OPINIONI 
«Le persone iniziavano a fare domande e non volevo mettere in difficoltà il mio titolare e i miei colleghi. Io mi sento bene e felice per quello che faccio», afferma. L’ostacolo più grande per Serena è stato dirlo a sua mamma e a sua figlia di 13 anni. «Mia mamma mi ha detto “basta che non inizi a drogarti”» afferma ridendo. Poi torna seria: «Dirlo a mia figlia è stato uno scoglio. Mi sono confrontata prima con altre ragazze. Poi un giorno mia figlia ha tirato fuori il discorso dicendomi che una nota tiktoker era arrabbiata con sua mamma perché si era iscritta ad Only Fans. E io le ho chiesto cosa ne pensasse. Lei è stata molto matura, mi ha detto che se era felice poteva farlo. Così gliel’ho detto. So già che un giorno mi odierà per questo». E se volesse iscriversi lei? «Sarebbe un duro colpo. Bisogna essere pronti per una simile esperienza. Io ho scoperto questa opportunità a 30 anni e da un lato mi dico che avrei potuto buttarmi prima ma dall’altro non sarei stata consapevole e pronta come lo sono oggi. Ora sono super entusiasta, sono una persona che per vivere ha bisogno sempre di più».

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 19:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci