Omicidio Vaj, il 57enne ucciso dalla compagna e da un'amica: chiesto l'ergastolo per l'Armellin, 14 anni per la Cormaci

Venerdì 28 Gennaio 2022
Angelica Cormaci e Patrizia Armellin

VITTORIO VENETO - Ergastolo per la 56enne Patrizia Armellin, 14 anni per la 26enne Angelica Cormaci. Sono le richieste di condanna formulate oggi, 28 gennaio 2022, dal pubblico ministero Davide Romanelli al termine della requisitoria del processo per la morte di Paolo Vaj, ucciso la notte tra il 18 e il 19 luglio 2019 nella sua casa di via Cal dei Romani a Vittorio Veneto. Le immagini dell’omicidio di Paolo Vaj sono state proiettate questa mattina in aula, in un maxischermo, per ricostruire nel dettaglio la scena del delitto davanti agli occhi dei due giudici togati e dei sei popolari che saranno chiamati a pronunciare la sentenza nei confronti delle due donne: la stanza matrimoniale dove sarebbe stato picchiato con un bastone di legno per chiudere gli infissi, le tracce di sangue sul cuscino e sul materasso, l’altra stanza, quella più piccola, dove si è consumato l’omicidio. E poi il corpo, pieno di ecchimosi e ferite, esanime sul letto. 

 

Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci