Lunedì 9 Settembre 2019, 09:48

Scuola e asilo al via: «I bambini no vax restano a casa»

PER APPROFONDIRE: bambini, no vax, scuola, treviso
​Treviso. Scuola e asilo al via: «I bambini no vax restano a casa»

di Mauro Favaro

TREVISO - «Spero non ci siano genitori che intendano lanciare delle sfide presentandosi davanti agli asili nel primo giorno del nuovo anno scolastico per chiedere di far entrare anche il proprio figlio non in regola con l'obbligo vaccinale. In casi del genere non potrebbero che ricevere come risposta un atto di inammissibilità. La legge è in vigore ormai da tempo. Tutti conoscono i termini. Con l'inizio del nuovo anno nelle materne potranno entrare solamente gli alunni che hanno risposto all'obbligo vaccinale». E' di fatto un appello al mondo dei no-vax quello lanciato da Francis Contessotto. Il presidente della Fism di Treviso, la federazione provinciale che nella Marca raggruppa 220 asili paritari, frequentati da quasi 17mila bambini, auspica che non ci siano provocazioni che potrebbero sfociare solo in un muro contro muro. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scuola e asilo al via: «I bambini no vax restano a casa»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-09-09 15:03:33
Voglio fuori anche i bambini no-responder allora. Se mancano anche a loro gli anticorpi sono uguali a chi non ha fatto la vaccinazione.
2019-09-10 12:28:01
Che sono circa il 3% dei vaccinati contro il morbillo. Facciamo che i soldi per testare tutti quanti per trovare quel 3% li metti tu? Se tutti gli altri sono vaccinati, nelle classi la copertura sarebbe comunque del 97%. Direi che può bastare, no?
2019-09-09 12:39:49
Sacrosanto.