Sulle rive del fiume la centrale nigeriana della droga: cocaina a chili

Giovedì 5 Dicembre 2019
17

CONEGLIANO - Sviluppi clamorosi delle indagini dei carabinieri, dopo l'arresto dei tre spacciatori nigeriani, il 20 novembre scorso. Sulle rive del Monticano, in un casolare apparentemente abbandonato, i militari hanno scoperto la base logistica della banda nigeriana, portando alla luce una vera e propria centrale della droga di prima grandezza. Nel casolare, che era nella disponibilità di uno dei tre nigeriani arrestati, i carabinieri hanno trovato ben 2,6 chili di cocaina, per un valore sicuramente superiore ai 250 mila euro. Nel casolare c'erano attrezzature per la preparazione delle dosi. I clienti provenivano dall'intera provincia di Treviso e dal Pordenonese. Tra i clienti  più assidui, ben 130 sono stati segnalati come assuntori di droga.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA