Il Fondo NB Aurora acquista il 30% di Veneta Cucine

Giovedì 6 Maggio 2021
Una cucina di Veneta Cucine

TREVISO - Il fondo lussemburghese NB Aurora, veicolo di permanent capital quotato a Piazza Affari, ha acquisito una quota di minoranza pari al 30% di Veneta Cucine, società che opera nella progettazione, produzione e realizzazione di mobili per cucina, living e complementi d'arredo. Fondato nel 1967, in provincia di Treviso, il Gruppo impiega oltre 600 persone e nel 2020 ha realizzato un fatturato di circa 220 milioni di euro, superiore al 2019 nonostante il perversare della pandemia legata al Covid -19 che ha costretto il Gruppo a quasi due mesi di fermo produttivo. L'obiettivo dell'investimento di NB Aurora è supportare il salto dimensionale della società attraverso lo sviluppo internazionale del business e l'apertura di nuovi negozi monomarca soprattutto nei mercati chiave. Veneta Cucine è l'ottavo investimento di NB Aurora dalla sua costituzione ed il secondo dopo il completamento dell'aumento di capitale chiuso a novembre. NB Aurora ha investito più di 230 milioni di euro in 8 operazioni (oltre a 23 milioni di coinvestimenti), realizzando fino ad oggi circa 129 milioni in termini di proventi dai disinvestimenti, che hanno permesso la distribuzione di circa 38 milioni di dividendi. «L'operazione rappresenta un'opportunità di crescita per Veneta Cucine nella continuità della gestione familiare, dove centrale rimane il ruolo della clientela con la quale si rinsalderanno ancora di più i già stretti rapporti commerciali», afferma Dionisio Archiutti, Vice Presidente di Veneta Cucine.

Ultimo aggiornamento: 13:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA