Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Treviso Mare da bollino nero: controlli potenziati

Domenica 14 Agosto 2022
Controlli potenziati sulla Treviso Mare

TREVISO - Una task force per blindare le strade trevigiane, soprattutto quello che portano sulle coste del litorale e in montagna, prese d'assalto in questo fine settimana di ferragosto. Polizia stradale e carabinieri sono stati schierati in forze per prevenire gli eccessi dovuti alla guida spericolata in un periodo tradizionalmente da bollino nero.


L'OBIETTIVO
Andrea Zamprogna, luogotenente e comandante del nucleo radiomobile dei carabinieri, conferma che l'attenzione in queste ore e hai massimi livello: «Sono stati approntati dei servizi preventivi per bloccare condotte sconsiderate e pericolose da parte di utenti della strada che mettono in pericolo l'incolumità delle persone», specifica. Le pattuglie sono state dislocate soprattutto lungo la Treviso Mare e sulle principali strade come Feltrina, Postumia, Castellana, Noalese. I carabinieri hanno anche messo in campo pattuglie di motociclisti: «Saranno servizi intensificati in particolare con l'ausilio delle compagnie di motociclisti che ci permettono un controllo più agevole e veloce in caso di interventi indispensabili per i cittadini».


LE SANZIONI
Il fine settimana che precede il ferragosto chiude un periodo di grandi controlli che, fino a oggi, hanno portato al ritiro di dieci patenti con varie motivazioni: sorpassi azzardati, guida in stato di ebbrezza. Per ogni sanzione, oltre al ritiro della patente e la relativa multa, sono stati anche tolti una media di dieci punti per ogni documento di guida. Non c'è un identikit preciso di chi trasgredisce il codice della strada. Una volta al volante, purtroppo, l'imprudenza può essere commessa da chiunque: «I servizi che fino a oggi sono stati eseguiti - continua il comandante del nucleo radiomobile - purtroppo ci hanno permesso di accertare diverse violazioni che riguardano principalmente la velocità eccessiva, sorpassi pericolosi e azzardati». «Abbiamo constato che i comportamenti poco sicuri alla guida vengono compiuti da tutte le categorie: giovani, donne, padri di famiglia. Purtroppo gli utenti sono vari, non c'è una categoria specifica. Bisogna prendere coscienza di guidare in sicurezza nell'interesse di tutti quanti». Le strade continueranno a essere sotto controllo per tutta la giornata di oggi e domani, soprattutto nelle prime ore del mattino e da metà pomeriggio in poi, quando i vacanzieri mordi e fuggi, quelli della gita di una sola giornata, si muovono in massa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci