​Stroncato dal male a 52 anni l'architetto Didonè

PER APPROFONDIRE: architetto, luigino didonè, morto, vedelago
Luigino Didonè
VEDELAGO - È morto ieri Luigino Didonè, di 52 anni. Residente ad Albaredo, era il cognato del sindaco Cristina Andretta. Impiegato all'ufficio tecnico del comune di Resana dagli anni Novanta, dopo aver conseguito la laurea da architetto, da 14 anni lavorava anche come libero professionista nel suo studio ad Albaredo.

STIMATO
Molto conosciuto e attivo nel volontariato, a servizio dei diversamente abili, era un uomo di fede, punto di riferimento della Rete famiglie e del gruppo fidanzati della parrocchia, accanto ai gruppi giovanili e impegnato nelle attività del paese. A seguire i suoi passi i suoi figli Marco, di 27 anni, Stefano di 22 e Pietro di 16. Legatissimo alla famiglia, lascia la moglie Catia Andretta, la mamma Amabile, i fratelli Gianni, Paolo e Gabriella, le cognate Cristina e Loretta Andretta, Ilenia, Claudio e Sara...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 3 Gennaio 2018, 11:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​Stroncato dal male a 52 anni l'architetto Didonè
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-01-04 00:35:07
Che tutto il bene che hai fatto possa restare nel ricordo.