La terribile diagnosi, dopo pochi mesi papà Lauro muore, aveva 45 anni

Giovedì 11 Marzo 2021
La terribile diagnosi, dopo pochi mesi papà Lauro muore, aveva 45 anni

MONTEBELLUNA (TREVISO) - Ha lasciato attonite due comunità, quella di Caonada dove abitava da anni e quella di Nervesa, dove era nato e cresciuto, la scomparsa, a 45 anni, di Lauro Bottega, che si è spento l'altro giorno per una malattia che gli era stata diagnosticata pochi mesi fa e che non gli ha dato scampo. Fino allo scorso ottobre, Lauro era stato sempre bene e solo da allora aveva cominciato a manifestare qualche disturbo. In dicembre la diagnosi della patologia molto aggressiva, più forte della voglia di vivere del giovane papà. Lauro, che ha sempre lavorato nel settore dei trasporti già da quando, come autista, era impiegato della ditta Callegari, ha vissuto a Nervesa la sua infanzia e la sua giovinezza e lì abitano tuttora le sorelle Patrizia e Diana. Lui invece si era trasferito a Caonada dove viveva con Michela. Aveva anche una figlia, Michelle, che frequenta le scuole medie e che adorava. La messa sarà celebrata domani, alle 10,30 nella chiesa di Caonada dove la salma giungerà dall'ospedale di Montebelluna. Nonostante la tragedia, inattesa fino a pochi mesi fa, lo struggente messaggio dell'epigrafe si traduce, comunque, in un pensiero di speranza. E ricordati -si legge- io ci sarò. Ci sarò nell'aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio. In tanti, alla notizia, hanno espresso parole di cordoglio nei confronti della famiglia. In particolare ricordando la spensieratezza e la simpatia del giovane papà. Di cui tutti sentiranno la mancanza. (lb)

 

Ultimo aggiornamento: 10:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA