«Norimberga ci sarà anche per te». Minacce no vax alla presidente degli infermieri

Mercoledì 21 Luglio 2021 di Mauro Favaro
Samanta Grossi
2

TREVISO «Norimberga ci sarà anche per te. Nessuno verrà salvato. Avremo la nostra vendetta. Intanto è meglio che nessuno ti incontri per strada perché qualcosina da dirti ce l'avremmo». È questo il livello delle minacce che un'operatrice sociosanitaria No-Vax dell'Usl della Marca ha recapitato a Samanta Grossi, presidente dell'Ordine delle professioni infermieristiche di Treviso. Lei ha già deciso di querelare. Ma la tensione è alle stelle. Oggi l'azienda sanitaria spedirà le prime diffide a 200 operatori della sanità (almeno 35 medici tra strutture pubbliche e private) che non si sono ancora vaccinati contro il Covid. Tra loro ci sono anche una decina di medici di famiglia. Se ora non si vaccineranno, alla fine della settimana prossima verranno sospesi dal servizio, con il relativo taglio dello stipendio. Mercoledì ci sarà un incontro tra l'Usl e i rappresentanti dei dottori per capire come gestire i buchi che si apriranno. Vista la già pesante carenza di camici bianchi, il sistema rischia di scricchiolare.

  LA CONDANNA «Ho iniziato a ricevere un'ondata di minacce dopo un'intervista televisiva. E non è neppure la prima volta. Non è possibile essere minacciati solo perché si sottolinea l'importanza, confermata a livello scientifico, della vaccinazione contro il coronavirus spiega Grossi noi, comunque, non ci facciamo intimidire da chi manda messaggi o diffonde le nostre foto sui social con ingiurie e offese. Il personale sanitario è chiamato a tutelare la propria salute e in più quella di tutti i pazienti. Su questo non ci possono essere dubbi».

EVIDENZE SCIENTIFICHE

L'efficacia del vaccino anti-Covid è confermata direttamente sul campo. Tra i 433 contagi emersi nella Marca nell'ultima settimana, solo 3 persone avevano completato la profilassi vaccinale, 116 avevano ricevuto la prima dose e 286 non erano vaccinati. Il quadro è completato da 28 contagi tra bambini e ragazzi sotto i 12 anni (quindi non vaccinabili). Proprio oggi Francesco Benazzi, direttore generale dell'Usl, parteciperà alla commissione istituita per valutare le posizioni degli operatori della sanità in servizio nel trevigiano che non si sono vaccinati contro il Covid.

LE DIFFIDE

«Una volta avuti i nominativi, spediremo le diffide spiega se entro cinque giorni i diretti interessati non si vaccineranno, la sospensione e il taglio dello stipendio saranno automatici». Quindi dalla fine della settimana prossima. L'Usl mette anche in conto la possibile riorganizzazione di alcuni servizi per far fronte alle sospensioni dei No-Vax. Pure nelle case di riposo. «Vedremo se ci saranno settori con una più alta concentrazione di sospesi dice il direttore generale in quel caso ci riorganizzeremo, se servirà anche chiedendo straordinari o richiamando dalle ferie». Tra i medici di famiglia, Riccardo Szumski, medico-sindaco Free-Vax di Santa Lucia di Piave, resta sotto la lente dell'Ordine dei medici di Treviso, che l'ha già convocato per un possibile procedimento disciplinare. «Quel che è confortante, intanto, è che i numeri delle vaccinazioni a Santa Lucia di Piave sono in linea con il resto della provincia rivela Benazzi e lo stesso Szumski effettua le vaccinazioni anti-Covid». L'INFERMIERA SOSPESA Solo in un caso l'Usl della Marca ha anticipato i tempi. Carmen Amadio, infermiera 58enne dipendente dell'azienda sanitaria, tra i referenti del comitato Riccardo Szumski, è stata sospesa in via cautelare per il video di un suo intervento all'incontro del 29 giugno proprio a Santa Lucia di Piave nel quale sostiene posizioni No-Vax e attacca pesantemente la stessa Usl. «Quando l'abbiamo visto rimbalzare sui social siamo rimasti allibiti conclude Benazzi in quel video non si presenta come cittadina ma come dipendente dell'Usl. Quindi come una rappresentante dell'azienda sanitaria. In questa veste c'è un codice deontologico che deve essere rispettato. Invece si è andati decisamente oltre». 

Ultimo aggiornamento: 17:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA