Profughi dell'ex Serena trasferiti in via Pisa: sit-in di protesta dei residenti Video

Giovedì 13 Agosto 2020 di Redazione Web
Il sindaco Mario Conte al sit-in di protesta in via Pisa
9

TREVISO - Sit-in di protesta questa mattina, giovedì 13 agosto, all'esterno della Tower House di via Pisa a Treviso dove, mercoledì pomeriggio, sono stati portati i primi richiedenti dell'ex caserma Serena risultati negativi al tampone.

Focolaio Covid in caserma a Treviso, i profughi negativi trasferiti nel grattacielo di via Pisa: scoppia la rivolta

Al termine della nuovo screening all'interno del centro accoglienza gestito da Nova Facility è stato deciso, infatti, di trasferire i primi cinque richiedenti asilo negli spazi dell'associazione gestita dalla cooperativa Hilale in uno degli appartamenti del grattacielo. La destinazione sarebbe dovuta rimanere riservata, ma icosì non è stato e la protesta è partita fià ieri sera ccon l'arrivo dei profughi al sesto piano. Alle 21 dopo le proteste dei residenti è stato disposto un servizio di vigilanza.

Proteste che sono riparite questa mattina anche alla presenza del sindaco Mario Conte. I residenti, preoccupati di possibili contagi, chiedono con forza che i profughi siano trasferiti altrove. 

Focolaio migranti in caserma, Zaia torna all'attacco: «Questi centri devono essere smantellati, per colpa loro in Veneto RT Covid più alto d'Italia»
 

Ultimo aggiornamento: 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA