Mercoledì 20 Novembre 2019, 09:26

Matteo Messina Denaro, il boss della mafia nascosto in una cantina a Salgareda

​Matteo Messina Denaro, il boss della mafia nascosto in una cantina a Salgareda

di Maurizio Dianese

Una cantina di Campo di Pietra di Salgareda ha ospitato per alcuni giorni - in un edificio di colore giallo - Matteo Messina Denaro, il superlatitante della mafia siciliana. Il boss dei boss di Cosa Nostra erede di Totò Riina ha svernato in Veneto, ospite di Vincenzo Centineo, pure lui siciliano essendo originario di Gangi in provincia di Palermo, arrestato nel febbraio scorso nell'ambito dell'inchiesta sui Casalesi di Eraclea. Centineo infatti risulta in stretto contatto con il boss dei casalesi, Luciano Donadio, con il quale si sarebbe spartito il business del pizzo agli imprenditori veneti e dei prestiti a strozzo tra il Veneto e il Friuli. Del resto mafia, ndrangheta e camorra hanno spadroneggiato nel Veneto e in particolare nel Veneto Orientale a partire dagli anni 80 e Salgareda dista pochi chilometri da San Donà di Piave che storicamente è stato il primo punto di approdo dei camorristi, quando
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Matteo Messina Denaro, il boss della mafia nascosto in una cantina a Salgareda
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 70 commenti presenti
2019-11-21 12:08:52
Fioraio, Invinoveritas e qualche altro: Non cambierò mai idea sulla necessità di correggere certe mentalità e cattive tradizioni. Vi porto un esempio: L'infibulazione...pratica molto diffusa in alcune etnie africane; la suddivisione indiana in caste; la inferiorità delle donne in certi paesi islamici, per la quale, ad esempio, non possono studiare o guidare. Penso siate d'accordo che in Italia queste usanze siano da proibire. O no? Guardate che se si abbassa la guardia, sotto traccia queste tradizioni negative proliferano: sono tanti gli extracomunitari presenti che non hanno cambiato idea al riguardo. Penso siate d'accordo. Ecco, per quanto riguarda il meridione, è la mentalità mafiosa che va debellata; sotto traccia c'è. Pensate che ho alcuni conoscenti del Sud, talmente arrabbiati con questo modo di essere, che due anni fa furono loro i primi propagandatori del referendum per l'autonomia: "vai a votare per l'autonomia, per carità ", pregavano tutti. Un chirurgo calabrese, in particolare, era ed è molto critico e preoccupato per l'inserimento di dirigenti meridionali nella sanità vicentina. Ecco, questi vostri concittadini sono esuli combattenti..così mi piacciono.
2019-11-21 09:42:45
L’altro giorno un tizio si lamentava dell’addizionale comunale, allora gli feci presente che l’attuale sindaco di sx, ha fatto in modo che la pagassero tutti max aliquota anche chi ha redditi più bassi, e lui continuava a parlar bene del sindaco.... Ci sono persone che non capiscono le cose neanche se gliele spieghi.
2019-11-21 08:26:05
Sempre girano queste due vecchie foto o identikit ..Poiche' un giornale non si nega a nessuno, avra'di sicuro cammuffato diversamente..volto, postura, occhiali(magari ha lenti a contatto o lenti interne per cataratta), e si fa beffa e tanto turismo finanziario.
2019-11-20 21:14:35
è andato nella cantina perchè pensava che bevendo vino lo scambiassero per un veneto. ci vuol altro per essere veneti razza piave.
2019-11-20 16:33:50
sarà venuto a far affari con qualche imprenditore o sindaco...quelli non vanno in un posto casualmente...