Il veneto che vende insetti da mangiare: disidratati e speziati

Mercoledì 27 Dicembre 2017 di Mauro Favaro
27

BIANCADE - «Se il sistema di produzione alimentare non verrà rivisto e corretto, arriverà un momento in cui non potremo più disporre di proteine animali come accade oggi. È indispensabile muoversi in anticipo aprendosi agli insetti commestibili. Su questo fronte il Veneto è all'avanguardia. La Silicon Valley dei cibi a base di insetti potrebbe svilupparsi proprio qui». A parlare è Lorenzo Pezzato, 43enne con origini veneziane ma stabilitosi nella Marca, a Biancade, da ormai 12 anni. Ha iniziato a occuparsi di insetti commestibili poco più di tre anni fa. Prima ha lanciato la rivista online L'Entomofago. E poi è stato il co-fondatore di 21bites.com, il primo negozio elettronico in Europa dedicato alla vendita di prodotti a base di insetti. Qui si trova: pasta, farina, barrette, dolci e snack fatti con insetti disidratati e speziati.

Pezzato perché si immagina la Marca come una Silicon Valley degli insetti commestibili?
«L'idea di lanciare la rivista L'Entomofago e quella di sviluppare la prima piattaforma e-commerce per la vendita dei prodotti è nata qui. Sempre qui c'è Roberto Cavasin (MasterBug), che sperimenta ricette con gli insetti. Abbiamo iniziato a parlarci prima di scoprire che io stavo a Biancade e lui a Casale. E poi ci sono altre esperienze simili in vicine province del Veneto»...
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre, 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA