Addio Lisa, mamma coraggiosa al fianco dei suoi tre ragazzi fino all'ultimo

Giovedì 29 Ottobre 2020
Lisa Pavan

TREVISO - Uno sguardo luminoso e un attaccamento commovente ai suoi tre ragazzi. Si è spento il 26 ottobre il sorriso di Lisa Pavan, mamma trevigiana cinquantunenne vinta dal male. Da tempo conviveva con le cure, ma non ha mai perso la luce negli occhi. Il suo tratto caratteristico era la serenità contagiosa e un equilibrio che rendeva meravigliosi i gesti quotidiani, e il desiderio di non perdere nulla dei propri figli, di imprimere una traccia nel loro vissuto. Dalla scuola allo sport. «Una donna meravigliosa, una signora di rara eleganza. Con uno sguardo che nessuno dimenticherà», è il commento di amici e conoscenti che la vedevano seguire i suoi tre ragazzi, in particolare il piccolo Riccardo alle lezioni di karate. Si è spenta nelle stanze dell'Advar, vicino alla sua famiglia e agli affetti veri. Insieme al marito Andrea Marson e cercando di dare fiducia e forza a Francesca, Benedetta e Riccardo ma anche a suo padre, Gianfranco e agli amici. 
LO SFORZO

Ieri molta tristezza tra le mamme trevigiane. Consapevole delle proprie condizioni, Lisa ha cercato di non perdere nulla, di vivere intensamente fino alla fine il proprio ruolo di madre e di guida. La frase scelta per ricordarla Resurrexit sicut dixit tradisce l'enorme fiducia in un destino che non si spezza, in uno filo che rimane teso tra la terra e il cielo. 51 anni, una famiglia unita e 3 meravigliosi ragazzi: l'eredità di Lisa è tutta nei loro occhi e nel loro futuro. Oggi molte donne si interrogano sull'ingiustizia di un male che sempre più aggredisce donne giovani e getta nello sconforto le famiglie. Molti pensieri e molte preghiere sono rivolte a Lisa e ai suoi figli. 
IL SALUTO

I funerali si terranno oggi alle 14,30 nella chiesa di San Zeno, poi la salma sarà tumulata al cimitero di San Lazzaro. Per le limitazioni legate al Covid il funerale si potrà seguire anche in streaming su https://youtu.be/btEaNZU7Ijs. 
Elena Filini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA