L'addio del marito alla giovane moglie «Ciao Maila, ci hai resi supereroi»

L'addio del marito alla giovane moglie
«Ciao Maila, ci hai resi supereroi»

di Claudia Borsoi

TARZO - Una famiglia unita. E poi quei colleghi che, sebbene non conoscessero Maila, non si sono tirati indietro ed hanno offerto a Valentino, il marito, le proprie ore di permesso affinché quel tempo che stava scorrendo troppo velocemente verso la morte potesse essere comunque vissuto appieno. «Maila ha senza dubbio tirato fuori il meglio di ognuno di noi» dice Valentino Basile all'indomani del funerale con cui ha salutato Maila Casagrande, la 24enne che aveva sposato a novembre.

«Ricordo quando le ho chiesto di sposarmi, e ricordo ancora di più quando lo abbiamo detto a tutti i suoi parenti... Non ho mai visto tanta emozione tutta insieme ripercorre Valentino - Posso affermare con certezza che ha avuto la famiglia migliore del mondo e, nonostante la tristezza e lo smarrimento che provo in questo momento, sono contento che questa famiglia sia diventata anche la mia». Per Maila, anche prima della malattia, Valentino era il suo eroe. «Mi descriveva come un vero supereroe, ma io devo essere sincero, non sarei mai riuscito a essere Iron Man se non avessi avuto alle spalle tutti gli Avengers (supereroi, ndr) ad aiutarmi: suo padre, sua mamma, suo fratello, i suoi nonni, i suoi zii e tutti quelli che ci hanno supportato. Tutti siamo stati pronti a sacrificare qualcosa per lei, senza che lo chiedesse, perché lei aveva questo potere. Non riuscivi a non amarla».

Anche i colleghi di Valentino, dipendente della Permasteelisa, 6000 addetti, hanno voluto sacrificare qualcosa per Maila: hanno offerto al giovane le ore di permesso perchè potesse assisterla.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 9 Marzo 2018, 08:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'addio del marito alla giovane moglie «Ciao Maila, ci hai resi supereroi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti