Lavoratori in nero nei campi: multe per 35mila euro alle aziende

PER APPROFONDIRE: aziende, campi, lavoro, lavoro in nero, veneto
Lavoratori in nero nei campi:  multe per 35mila euro alle aziende
I carabinieri di Venezia hanno emesso sanzioni per un totale di 35mila euro a carico di titolari di aziende agricole che utilizzavano personale in "nero". I controlli, effettuati in provincia su 11 aziende, hanno portato alla scoperta di otto persone impiegate irregolarmente dopo aver controllato 51 posizioni lavorative delle quali 13 relative a cittadini extracomunitari. Nei controlli effettuati a Chioggia e Scorzè in due differenti aziende sono state trovati intenti a lavorare nei campi gli otto lavoratori in nero, di cui sei cittadini extra-Ue ed uno privo di permesso di soggiorno, per cui il datore di lavoro (una imprenditrice agricola trevigiana) è stato deferito all'autorità giudiziaria per violazione della normativa in materia di immigrazione. Le due aziende agricole che impiegavano lavoratori in nero, una per la coltivazione del radicchio e la seconda per la coltivazione e vendita diretta di ortaggi e frutta, sono state sottoposte a sospensione dell'attività imprenditoriale perché, come previsto dalla normativa di contrasto al lavoro nero, la percentuale dei lavoratori in nero superava il 20% del totale della manodopera.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 25 Agosto 2018, 10:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lavoratori in nero nei campi: multe per 35mila euro alle aziende
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 31 commenti presenti
2018-08-26 11:31:20
Le statistiche dicono che A Napoli e dintorni sono 2.347.521 i lavoratori in nero...che manteniamo noi con 19 miliardi all'anno per colpa del famigerato referendum....Ora basta!
2018-08-26 14:47:08
Ha ragione, ora questo imperativo lo lanci alla classe politica ruralpadana, nella speranza che si svegli, e se succedesse, dopo aver controllato i lavoratori in nero padani si occupi attivamente di tutti gli altri.
2018-08-26 06:34:51
Praticamente 11 imprenditori, che normalmente piangono per tutto, sfruttano esseri umani, oltre che evadere le tasse. Bravi vero esempio per gli altri vostri colleghi. Vergognatevi
2018-08-25 20:25:03
I pomodori devono costare il giusto, i lavoratori devono avere il giusto salario, l'imprenditore il giusto guadagno e lo stato le giuste tasse. Cosa non va in questo schema? Importo pomodori cinesi, fatti non si sa come né dove, a un decimo del costo italiano, li butto al supermercato e faccio fuori l'azienda italiana che è costretta a tagliare salari, assumere in nero, eludere le tasse. Bella la globalizzazione eh?
2018-08-26 11:54:59
Obama ha concesso la cina nel wto, i danni non sono ancora finiti. Aspettiamo il prosecco agli antibiotici cinesi