Lunedì 14 Gennaio 2019, 09:30

Smog sopra i limiti per la decima volta: oggi si decide per il blocco

PER APPROFONDIRE: blocco, inquinamento, traffico, treviso
Smog sopra i limiti per la decima  volta: oggi si decide per il blocco
TREVISO -  Cappa di smog atto decimo. Tanti sono infatti i giorni con le polveri sottili oltre i limiti di legge. Non una novità per la Marca, quasi uniformemente coperta da un velo azzurrognolo e malsano di aria stagnante. La foto scattata dal rifugio Posa Puner, sopra Miane, è piuttosto indicativa e testimonia come a livello del suolo non ci sia alcun ricircolo. Ieri non era giornata di nebbie: tutto ciò che gravita ad altezza d'uomo è inquinamento. Per questo già oggi, giorno di controllo da parte di Arpav, è quasi scontato il passaggio da allerta arancione ad allerta rossa, eventualità che implica lo stop dei furgoni commerciali euro 4 dalle 8.30 alle 12.30 per tutta la settimana a partire da domani. Un bel guaio per le aziende artigiane che saranno costrette a divincolarsi tra deroghe e fasce orarie per lo svolgimento dei quotidiani servizi.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Smog sopra i limiti per la decima volta: oggi si decide per il blocco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-01-14 15:42:30
e l'aeroporto non chiude mai? non è inquinante? oppure il comune deve piegarsi ai poteri forti mentre chiude le strade ai deboli e poveri automobilisti?
2019-01-14 13:11:19
Il numero degli autoveicoli circolanti credo sia più o meno lo stesso nel periodo invernale ed estivo. Non credo cambi molto la differenza anche tendnedo conto delle eprsone che in estate si muovono in bici e non in auto. Ogni anno il blocco traffico scatta sempre in inverno... Perchè? Secondo me i veri responsabili del PM 10 sono gli impianti di riscaldamento che non sono controllati e il riscaldamento tramite BIO massa (stufe a legna). Fino a quando non verranno prese misure serie verso queste fonti di inquinamento non ne verremo mai a capo. Ovviamente servono i relativi controlli.