«L'aeroporto Canova? Camera a gas
Ecco i numeri che lo dimostrano»

Lunedì 8 Dicembre 2014 di Mauro Favaro
L'aeroporto Canova di Treviso
11
TREVISO - Gli aerei che decollano dal Canova inquinano in un anno come 37 milioni di auto Euro 0 che coprono una distanza di 10 chilometri. Il conto è stato fatto dal comitato di cittadini che si batte contro l'ampliamento dello scalo. "Ogni decollo di un aereo di linea equivale a circa 5mila auto Euro 0 che percorrono dieci chilometri - si legge in un comunicato - e nel 2013 a Treviso ci sono stati quasi 7.400 decolli".



Detta così fa una certa impressione. Quanto basta per far impallidire le ordinanze antismog che impediscono l'accesso in città alle vetture Euro 0, Euro 1 ed Euro 2. Più volte ha chiesto all'Usl di avviare un'indagine epidemiologica nella zona dello scalo e all'Arpav di attivare delle centraline per valutare l'impatto del Canova. Per il momento, però, senza successo. Nell'affollata assemblea organizzata sabato nell'auditorium della chiesa di Quinto, assieme ai sindaci Dal Zilio (Quinto) e Feston (Zero Branco) e al senatore Gianni Girotto del Movimento 5 Stelle, era presente anche Antonella Litta, rappresentante dell'associazione italiana medici per l'ambiente. «All'assemblea non c'era nessuno della giunta Manildo -afferma Dante Faraoni, portavoce del comitato -. Il comitato e molti cittadini, inevitabilmente, non l'hanno presa bene».

Ultimo aggiornamento: 13:50