Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Treviso. Una media di quattro incidenti al giorno per l'uso del cellulare, i vigili in borghese pattuglieranno le strade

Giovedì 22 Settembre 2022
Incidenti stradali a Treviso provocati dall'uso del cellulare
1

TREVISO - Troppi incidenti alla guida per colpa dell'uso del cellulare: maggliori controlli da parte della polizia locale. I vigili implementeranno i servizi di controllo in borghese contro l’utilizzo degli smartphone alla guida. Nelle prossime settimane verranno effettuati ulteriori e puntuali controlli in borghese in scooter per intercettare gli automobilisti che non rispettano le norme del codice della strada sul divieto di utilizzo di apparecchi radiotelefonici.

I controlli in borghese

«Durante l’ultimo servizio la pattuglia di agenti in borghese ha intercettato in appena quattro ore ben sei automobilisti che anziché prestare attenzione alla guida telefonavano o scrivevano messaggi», evidenzia il comandante della Polizia Locale di Treviso Andrea Gallo. «Un dato allarmante se pensiamo che se circa un mese fa parlavamo di una media 3-4 incidenti al giorno per la sola città di Treviso. Negli ultimi 10 giorni la media è notevolmente aumentata: la settimana scorsa sono stati registrati 5 incidenti al giorno, tutti al mattino, dove quasi sempre ad essere coinvolti sono stati gli utenti cosiddetti vulnerabili come pedoni su attraversamenti pedonali o bicilette».

Un bilancio negativo in un periodo in cui le vittime della strada in provincia di Treviso sono in aumento: «Quasi la totalità degli incidenti avviene per distrazione» aggiunge il comandante. «Non è ammissibile che un pedone da solo sull’attraversamento pedonale con il veicolo in transito a qualche decina di metri di distanza non venga visto dal conducente».
 

Ultimo aggiornamento: 14:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci