Quattordicenne in bici investito da un furgone: sbalzato di sella, ha battuto la testa

Giovedì 21 Ottobre 2021
Incidente a Caerano san marco

CAERANO SAN MARCO (TREVISO) - Ragazzino in bicicletta investito da un furgone. Sbalzato di sella in via Nacchini, il 14enne ha battuto la testa e ora è in osservazione all'ospedale di Montebelluna per scongiurare le possibili conseguenze di un trauma cranico. Due incidenti in due giorni con vittime giovanissime a Caerano San Marco. Lunedì pomeriggio era toccato a un bambino di 10 anni, anche lui in bicicletta e di cui il padre sta cercando di contattare l'investitore attraverso un appello via social. Il piccolo ne è uscito illeso ma il velocipede si è rotto nell'urto. E sull'episodio si allunga il sospetto dell'auto pirata. 


L'INCIDENTE

L'impatto in cui è rimasto ferito il 14enne è avvenuto ieri pomeriggio verso le 14. A quell'ora il ragazzino stava percorrendo la pista ciclopedonale di via Nacchini, in direzione via Girardi, probabilmente per tornare a casa da scuola. All'altezza dell'intersezione c'è stato il botto. Il giovanissimo ciclista è finito contro il Fiat Ducato condotto da un 24enne del posto. Nell'impatto il ragazzino è finito a terra, sotto gli occhi increduli dell'automobilista che è sceso subito a prestare soccorso e ha avvertito il 118. Sul posto si è precipitata un'ambulanza del Suem seguita dall'auto medica. Ricevute le prime cure, il 14enne è stato trasferito in ambulanza all'ospedale di Montebelluna, dove è tuttora sotto osservazione. I medici vogliono accertarsi infatti che non abbia riportato serie lesioni alla testa. Dei rilievi si sono occupati invece i carabinieri della stazione di Crocetta del Montello. Le cause e la dinamica dell'incidente sono ancora al vaglio: colpa di una disattenzione? Di una manovra azzardata? Saranno gli accertamenti a dirlo. Per il momento tanto i genitori quanto l'investitore sperano che il ragazzino si riprenda al più presto e senza conseguenze. 


L'APPELLO SUI SOCIAL

C'è un altro papà preoccupato: è quello del bambino di 10 anni investito lunedì pomeriggio. «Per fortuna mio figlio non si è fatto niente ma la sua bici finita sotto le ruote è rotta» - precisa sul gruppo Facebook del paese dove ha lanciato un appello per rintracciare la vettura coinvolta. «E' stato investito da un'auto piccola di colore nero con a bordo due anziani e un'anziana, usciti da via Belloni in via Piave, qualche metro dal semaforo. Secondo il suo racconto una signora ha fatto una foto alla vettura. Se qualcuno sa qualcosa mi contatti» - scrive il genitore.
Mep 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA