In moto con la moglie, l'auto gli taglia la strada: lui muore sul colpo, lei ferita

PER APPROFONDIRE: incidente, marito, moglie, morto, moto, treviso
In moto con la moglie, l'auto gli taglia
la strada: lui muore, lei ferita
TREVISO - Tragedia in Strada Ovest a Treviso, intorno alle 14 di oggi, venerdì 29 dicembre: un uomo,  Edi Ganassin, 65 anni, pensionato residente a Casier, che viaggiava in moto insieme alla moglie è morto a seguito di un incidente. A scontrarsi, all'altezza della pizzeria da Pino, una motocicletta e un'automobile.

LEGGI ANCHE Violento scontro tra auto e camion a Montegrotto: un ferito in ospedale /FOTO

La vittima, Edi Ganassin


Secondo una prima ricostruzione del sinistro la moto sarebbe partita quando è scattato il semaforo verde ma una vettura le avrebbe tagliato la strada entrando nel parcheggio dell'area commerciale limitrofa all'incrocio. L'uomo viaggiava sul suo scooter Malaguti Madison assieme alla moglie, Z.N., 59 anni, sbalzata dopo l'impatto con una Toyota Yaris, condotta da un'altra donna, a una decina di metri di distanza. Il casco le si è slacciato ed è finito contro un ciclista, precipitato nel fossato e rimasto lievemente ferito. La 59enne ha riportato diversi traumi, alcuni dei quali gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. Per il marito invece non c'è stato nulla da fare.
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 29 Dicembre 2017, 16:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In moto con la moglie, l'auto gli taglia la strada: lui muore sul colpo, lei ferita
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 38 commenti presenti
2017-12-30 13:56:42
Spesso attacco le due ruote x azzardi o alta velocita' ma in questo caso la sbadataggine (eufemismo) di chi guidava l auto e' lampante.
2017-12-30 18:54:26
mica tanto, sei in fila dietro a quelli fermi col semaforo rosso e devi svoltare a sinistra una cinquantina di metri prima del semaforo ed almeno altri 50 prima del semaforo dall'altra parte. guardi e non vedi nessuno. metti fuori il muso per mezzo metro dalla linea bianca e ti arriva uno tutto sparato, l'hanno detto i testimoni che è partito in tromba al semaforo, quasi sulla linea. a questo punto o li colpevolizziamo tutti o neanche uno. il testimone ha affermato anche che gli si era affiancato mentre era fermo al semaforo. cosa vietatissima dal codice.
2017-12-31 07:19:16
Certo che Lei, coppertone, non ha ammortizzatori mentali. Lei è rigido come un ramo secco. Non è utile neanche per bruciare nello "spargher" . Mi piacciono le sue fesserie :- sto scrivendo un libro sugli strafalcioni dei commentatori . Lei avrà una parte rilevante, forse un intero capitolo.- BUON ANNO e buona continuazione.-
2017-12-30 13:52:09
Donna al volante...pericolo costante.
2017-12-30 12:42:12
ricordatevi che io ho detto fin dall'inizio che mi piacerebbe avere l'esito delle varie perizie e su cui dovrà decidere il giudice. è ovvio che si parte dalla colpa dell'automobilista che è palese, ma rimane il comportamento molto critico del motociclista. e state tranquilli che ne salteranno fuori degli altri. e se dico certe cose è perchè in moto ci sono andato. quando il casco non era ancora obbligatorio io non sono mai uscito senza. e ben allacciato e non infilato e via come si vede purtroppo anche in molte fiction. o come fanno quasi tutti i pizza boy.