Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Strage di Godega. «Ciao amato figlio, ora nuota tra gli angeli»: così mamma Tiziana saluta il suo Daniele

Martedì 16 Agosto 2022 di Lucia Russo
Daniele Ortolan morto a Godega, il ricordo della mamma
1

GODEGA - «Ciao mio amato figlio, nuota tra gli angeli in paradiso». Mamma Tiziana Tavian ricorda così il suo Daniele Ortolan. Un messaggio di qualche riga, sentito come solo quello di una madre può essere. Un dolore lancinante, tale che mamma Tiziana si è anche sentita male alla notizia arrivata nel cuore della notte che le comunicava che il suo Daniele non c'era più. Un dolore che trova un po' di rassicurazione solo nel ricordo di quel figlio amato da tutti, bravo e altruista al punto tale che aveva scelto di insegnare nuoto alle persone diversamente abili per condividere anche con chi è in difficoltà la sua più grande passione. «Campione di gioia e felicità - scrive la mamma - Che tu possa nuotare tra gli angeli in paradiso e raggiungere traguardi che solo tu puoi. Siamo distrutti dal profondo dolore, indescrivibile ed immenso. Ringrazio la famiglia Nottoli nuoto che insieme ha condiviso la gioia di averti amato. La tua e la nostra seconda famiglia. Riposa in pace Daniele». 

IL MESSAGGIO DELLA FAMIGLIA

Bagnino e istruttore per disabili: ecco chi era Daniele Ortolan

Il cordoglio della società di nuoto

Il ricordo della mamma scritto con la pagina Facebook del negozio di abbigliamento nel quale lavora, arriva a commento del pensiero della società Nottoli Nuoto dove il Daniele militava. «Caro Orto, come ti abbiamo sempre chiamato tutti - scrivono - difficile in questo momento esprimere il dolore che stiamo provando. Non saremo mai sufficientemente grati di averti conosciuto, di averti visto crescere, di averti insegnato a nuotare, di averti visto diventare un Atleta, un istruttore, un assistente bagnanti e di aver portato con te in questo percorso anche i tuoi meravigliosi genitori. Ciao Daniele, ci mancherai infinitamente»

Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 11:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci