Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Si rompe un tubo dell'irrigazione: auto intrappolata in mezzo al fango a Montebelluna

Sabato 6 Agosto 2022
Auto intrappolata in mezzo al fango a Montebelluna

MONTEBELLUNA - Si rompe un tubo, auto intrappolata in mezzo fango. Il fatto accaduto intorno alle 2, nella notte a cavallo tra i 5 e il 6 agosto a Montebelluna in via Foresto sul tratto tra Via Legrenzi e Piazza Colonna a Mercato Vecchio Montebelluna dove i vigili del fuoco sono intervenuti per uno smottamento causato dalla rottura di un tubo di irrigazione di un vigneto che si è rotto provocando un fiume di fanghiglia sulla strada. A rimanervi incastrato in mezzo è stata una giovane automobilista con la sua 500. Fortunatamente nessun ferito. 

Intervenuti sul posto i Vigili del fuoco, i Carabinieri e gli operai comunali in reperibilità, e anche il sindaco Adalberto Bordin. E le cause dello smottamento sono in corso di valutazione. L'area è già stata messa in sicurezza ed è stata emessa dal primo cittadino un'ordinanza con cui viene interdetto il transito nell'area fino alla completa rimozione dei materiali franati e al ripristino del terreno per evitare problemi alle persone. «Appena contattato nella notte mi sono recato sul posto per verificare di persona quanto accaduto. Mi sono subito accertato che non ci fossero feriti e mi sono intrattenuto con la giovane ragazza che era alla guida dell’auto transitata nel luogo dell’accaduto e che, per fortuna, sta bene - spiega il sindaco - Fortunatamente non si registrano gravi danneggiamenti anche se, a causa del crollo di terreno, siamo costretti ad interdire temporaneamente l’area per garantire adeguata sicurezza. Ringrazio le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e gli operai comunali che immediatamente sono intervenuti».

Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci