Neonata da allattare: imprenditrice cacciata dalla fiera del cibo bio

PER APPROFONDIRE: cacciata, chiara ceccon, cibus2018, neonato
Chiara Ceccon

di Elena Filini

TREVISO - È la fiera del cibo biologico e dell'innovazione. Ma allattare il proprio figlio è vietato. A Cibus 2018, Mecca sofisticata e 2.0 dell'alimentazione in corso a Parma, le mamme con bebè non possono entrare. Uno strano mix di futuro e Medioevo: dadi vegan e divieto di ingresso ai bambini fino ai 16 anni, anche se accompagnati. Chiara Ceccon, 36 enne trevigiana, lo ha sperimentato sulla propria pelle. Dopo dieci anni in Sudamerica e un lavoro in ambasciata a Lima, la donna, madre di due figli, al rientro in Italia ha investito il proprio patrimonio famigliare in un'azienda di import-export che commercia nel settore del bio.

Chiara avrebbe dovuto essere presente a Cibus, la vetrina più importante su bio e nuove tendenze. Peccato che la scelta direzionale della Fiera di Parma confligga con le necessità di una bimba di 6 mesi in fase di allattamento. La direzione è stata irremovibile. E a Chiara ha impedito l'ingresso...



 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 8 Maggio 2018, 08:59






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Neonata da allattare: imprenditrice cacciata dalla fiera del cibo bio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 42 commenti presenti
2018-05-09 13:04:41
Il cibo bio ! ! ! Diciamo OGM che facciamo prima !!! Il cibo bio lo producevano i nostri nonni con i semi dei frutti che producevano le piante che già avevano. E Se qualche frutto se lo mangiava un permetto...pace ! Se i semi devi comprarli dal mercato e i frutti che producono hanno semi sterili .... tutto questo si chiama OGM !
2018-05-08 23:21:29
Se è per quello nemmeno io potevo portare il figlio al lavoro. Non è una fiera aperta al pubblico, che razza di polemica è??
2018-05-09 12:53:29
appunto ... inutile polemica per attirare attenzione!
2018-05-08 20:02:08
Scusate ma non capisco, se esiste una regola (giusta o sbagliata che sia) perchè in Italia si deve sempre trovare il modo di non rispettarla cercando, con l'arroganza o la visibilità mediatica, di fare ciò che si vuole?? oggi evidentemente la moda - per scaricare la frustrazione della nostra società - è fare i fenomeni sui giornali on line, sui social o altro .. ma Che senso ha?? Io sono donna, madre e lavoro ... a volte (meno male non spesso) per lavoro devo andare all'estero... e mia figlia, 7 anni, rimane a casa o con mio marito (quando puo') o con i miei genitori! Quando aveva 6 mesi sono tornata a lavorare e mi sono sempre arrangiata e organizzata... inutile fare sterili proteste! Iniziamo ad accettare le regole e forse anche l'Italia inizierà ad andare meglio....... Sig.ra Chiara take it easy! p.s. dei giornali mi fido poco.. magari hanno anche stravolto i fatti per cavalcare l'onda...
2018-05-08 17:00:50
Divieto fino a 16 anni.... e poi dicono che i giovani devono imparare a mangiare bene e sano fin da piccoli, complimenti !