Imoco campione del mondo di volley 2019: il sogno diventa realtà. Travolgente Paola Egonu: 34 punti Foto

Domenica 8 Dicembre 2019
Imoco campione mondiale volley 2019: il sogno diventa realtà (foto dal profilo Facebook della squadra di Conegliano)
10

L'Imoco volley è campione del mondo. Le pantere di Santarelli hanno superato nella finalissima di Shaoxing (Cina) l'Eczacibasi Istanbul per 3-1 (22-25, 25-14, 25-19, 25-21). Un match quasi perfetto per le gialloblù, con un unico passaggio a vuoto che è costato il set iniziale. Una vittoria strepitosa per una squadra debuttante nella manifestazione, che ha avuto il tifo contro in tutte le cinque partite del mondiale, che ha saputo affrontare anche situazioni complicate, come il 5. set, già nella storia del volley moderno, con cui ha ribaltato un ko sicuro contro le turche del Vakifbank in semifinale.

 

 
 

Ancora stratosferica la prova di Paola Egonu, per lei 34 punti (le FOTO della schiacciatrice che ha trascinato la squadra ai mondiali - GUARDA). Incontenibile la gioia delle pantere a fine match, in una stagione che vede Conegliano già con due trofei in bacheca: il titolo mondiale e la supercoppa italiana.

 


Le italiane avevano conquistato il posto nella finale della rassegna battendo il VakifBank Istanbul, detentore del titolo, dopo aver recuperato da 10-14 nel tie-break e aver annullato in tutto 9 match point. Una successo firmato Paola Egonu, trascinatrice delle trevigiane e autrice di 38 punti.

I COMMENTI - «Il ruggito delle pantere di Conegliano è risuonato alto e forte. Sono sul tetto del mondo! Lì è giusto che siano perché con ogni probabilità sono la squadra più forte della storia del volley femminile». Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, saluta la storica vittoria dell’Imoco Conegliano al mondiale per club di Shaoxing in Cina.

“Il Veneto e l’Italia festeggiano insieme a questa squadra stellare – aggiunge il presidente –. Un successo fatto di ingredienti semplici: atlete fortissime ma abbastanza umili per gettare sempre nella mischia ogni stilla di energia. Uno staff tecnico capace di tirar fuori il meglio di ognuna ma anche di creare una squadra che è una famiglia. Una società forte, sempre vicina alla squadra e capace di valorizzare come nessuna il settore giovanile”. “Quando qualcuno più esperto di me riscriverà la storia della pallavolo moderna – conclude Zaia – mi auguro sappia raccontare anche queste caratteristiche, perché un trionfo come questo si ottiene mettendo assieme tanti diversi aspetti, non solo tecnici. Grazie ragazze! E complimenti. Siete nella storia e dalla storia non si esce più”.


 

Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre, 09:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA