Sabato 10 Novembre 2018, 00:00

Trevigiani vendono le carte d'identità per darle a clandestini: 19 indagati

Trevigiani vendono le carte d'identità per darle a clandestini: 19 indagati

di Denis Barea

TREVISO Diciannove trevigiani, tutti di età compresa tra i 18 e i 26 anni, sono stati indagati a vario titolo dalla Procura di Treviso per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e concorso in contraffazione di documenti di identità validi per l'espatrio. Sono accusati di aver venduto o "affittato" le loro carte d'identità originali a un'organizzazione malavitosa di albanesi, che utilizzava i documenti per consentire a clandestini di muoversi in Europa. Se finiranno a processo rischiano pene che possono arrivare ai 15 anni di reclusione. L'attività investigativa, ancora in corso, fa riferimento ad una precedente indagine della Procura di Venezia che ha scoperchiato la cupola di una organizzazione criminale composta da nove albanesi residenti in provincia di Treviso, già condannati per gli stessi reati in primo e secondo grado, che gestiva il traffico degli illegali. A inchiodare i 19 giovani trevigiani ci sarebbero alcune intercettazioni telefoniche.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trevigiani vendono le carte d'identità per darle a clandestini: 19 indagati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2018-11-13 12:13:13
ma a Treviso non ci sono piu' i sindaci che fanno i "documenta per stranieri" alla Lucano? o forse era qualche altro "funzionario" a dare le cittadinanze? [Laura Lega, chiude perentoria: «chi non rilascia i documenti viola la legge e potrebbe avere dei problemi». ]
2018-11-12 15:01:18
Episodio emblematico del senso dello Stato pari a zero di un folto gruppo di cittadini italiani.
2018-11-11 13:40:08
sono allibito per la leggerezza con cui hanno dato in mano ad altri un document ufficiale
2018-11-13 12:15:43
mica sono gemellati con RIACE? (quello dei "matrimoni combinati" fra che so anziano e giovane ... straniera da "regolarizzare")
2018-11-11 11:31:25
Invece di commentare 19 persone probabilmente trevigiani come elisuzzo Francia, commenta la fabbrichetta di documenti falsi scoperta a Napoli, dove si falsi notoriamente se ne intendono, che le vendeva a 500 euro per un’identita Nuova di zecca. Il solito Al Capone che si meraviglia di qualche ladro di polli. Patetico.