«Aiuto c'è una iguana nel mio giardino», è giallo sul proprietario sbadato

PER APPROFONDIRE: giardino, iguana, recupero, zero branco
«C'è una iguana nel mio  giardino»: ma scatta il giallo
TREVISO Singolare ritrovamento oggi a Zero Branco in via Pellico da parte dei  vigili del fuoco di Treviso e dei carabinieri forestali di Volpago.

Nel giardino di uhn'abitazione è stata avvista e poi catturata una iguana (vedi foto). Mistero sul proprietario dell'animale.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Giugno 2019, 20:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Aiuto c'è una iguana nel mio giardino», è giallo sul proprietario sbadato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-06-18 11:40:53
Iguane, pitoni, ragni tropicali et similia stanno bene al loro paese...
2019-06-18 08:51:54
la colpa è delle leggi che abbiamo in italia, leggi fatte da incompetenti con l'appoggio di verdi e animalisti, che nella loro ottusa visione delle cose hanno pensato di risolvere e gestire il problema animali esotici. L'iguana è un animale in libera vendita, allegato B della Convenzione di Washington,dovrebbe essere accompagnato da un pezzo di carta, chiamato normalmente documento CITES, che certifica la provenienza dell'animale, ormai nei paesi dell'Est le allevano e le riproducono, come fanno con i cani, vendendole poi a prezzi stracciati, ad una fiera le baby iguane erano vendute a 10 euro! la gente le compra senza nessun impegno, così, magari per far contento il bambino come si faceva una volta con il pesciolino rosso. poi l'iguana cresce, richiede spazio, lampade riscaldanti, lampade UVA/UVB, cibo variegato, vitamine, sali minerali, diventando quindi un costo ed un impegno, e per quello che è stata pagata, si fa prima a liberarsene. Risalire al proprietario, se questo non si dichiara o qualcuno fa una soffiata, è praticamente impossibile, grazie a queste leggi fatte da chi dovrebbe occuparsi d'altro!! negli altri Paesi europei se si vuole prendere una iguana, o qualsiasi altro animale esotico, anche un leone o un coccodrillo, disponendo ovviamente degli appositi spazi, prima dell'acquisto una persona delegata verifica che la struttura sia a norma di legge, per il benessere e per la sicurezza dell'animale, dopo di che rilascia un certificato con il quale si può acquistare l'animale desiderato. L'animale deve provenire solo da nascita in cattività presso strutture autorizzate, parchi, zoo, ma anche allevamenti privati, l'acquisto viene registrato alle prefetture di competenza e in qualsiasi momento si può essere soggetti a controlli da parte delle autorità amministrative e sanitaria che verificano lo status dell'animale.E tutti gli animali devono essere microchippati. nel caso di un ritrovamento è facile, tramite il microchip ed il registro della Prefettura di zona risalire al proprietario. Aggiungo un'ultima cosa, queste leggi italiane, non hanno fatto altro che incrementare un illegale e pericoloso mercato clandestino di animali esotici.
2019-06-17 16:20:53
Già adottare un gattino è meglio
2019-06-17 14:28:38
kyfra 2019-06-17 12:39:53 La mia vicina È un iguana.... Caso mai un'anguana... Adesso si scherza...ma povera bestia...li lasciassero nel loro habitat tutti gli animali esotici...Ho paura che sia un caso di abbandono...ho sempre pensato che le persone sono ignoranti e cattive...(per fortuna non tutte)...
2019-06-17 12:39:53
La mia vicina È un iguana....