Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guasto all'aria condizionata dell'aereo Ryanair: passeggeri in attesa per 7 ore

Venerdì 1 Luglio 2022 di Redazione Web
I passeggeri hanno atteso sette ore
3

TREVISO – Guasto all'aria condizionata dell'aereo: 180 passeggeri in attesa per ore all'aeroporto Canova di Treviso. Il volo Ryanair diretto a Edimburgo doveva decollare alle 11.10 invece non ha mai lasciato la pista, mentre i viaggiatori sono stati prima imbarcati, poi fatti scendere e infine informati della cancellazione soltanto 7 ore dopo. Una vera e propria odissea quella vissuta stamattina, 1 luglio, da un gruppo di passeggeri diretti in Scozia: chi per le vacanze, chi per lavoro, chi ancora per partecipare alla laurea di un parente. Un viaggio iniziato fin da subito sotto una cattiva stella, con un ritardo di un'ora e un quarto. Ma quello era soltanto l'inizio. «A bordo non funzionava l'aria condizionata. Dopo mezz'ora di caldo soffocante ci hanno fatto scendere – racconta uno dei malcapitati – ma i bagagli a mano sono rimasti all'interno». L'indicazione non ha fatto altro che accrescere il disagio, oltre a sfiorare l'assurdo quando hostess e steward hanno preteso i documenti di viaggio, che molti avevano lasciato in aereo. «La riconsegna dei nostri effetti personali è avvenuta in modo tutt'altro che igienico: erano tutti buttati alla rinfusa dentro sacchetti della spazzatura e nella sala d'attesa non erano garantite le misure anti-Covid». Ciliegina sulla torta: «Il buono pasto, previsto in casi come questi, ci è stato consegnato soltanto alle 4 del pomeriggio e per un importo di 4 euro, quando l'acqua da sola costa 2,80 euro». Soltanto alle 18, cioè dopo sette ore di attesa, ai passeggeri è stato comunicato che il volo era stato cancellato. Giornata nera, dunque per i viaggiatori diretti in Scozia, ora alle prese con ripianificazioni del loro viaggio e richieste di rimborso. Ma anche per molti altri passeggeri dei voli Ryanair in partenza dal Canova è stato un giorno di passione: molti voli infatti hanno registrato ritardi di ore.

Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci