Giuseppe De Longhi indagato con la segretaria: insider trading

Giuseppe De Longhi
TREVISO - Giuseppe De Longhi, patron dell'omonimo gruppo, e la sua segretaria personale sono indagati per insider trading nella cessione del 74,97% di DeLclima, società dello stesso gruppo, a Mitsubishi Electric Corporation, avvenuta nell'agosto del 2015, quando la società di climatizzazione era quotata alla Borsa di Milano. A De Longhi è contestato di aver fornito informazioni "price sensitive" dell'imminenza della vendita a vantaggio della sorella Alberta De Longhi. L'operazione le avrebbe così consentito di realizzare un profitto di oltre 360.000 euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 28 Marzo 2019, 09:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Giuseppe De Longhi indagato con la segretaria: insider trading
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 27 commenti presenti
2019-03-29 08:18:14
@Uboot: de benedetti è stato indagato e assolto, questi sono indagati come de benedetti, e poi i giudici decideranno, sempre che non voglia decidere lei.
2019-03-29 06:59:12
Cha cha cha, della segretaria. Con plusvalenze.
2019-03-28 18:58:49
Stiamo parlando di cifre irrisorie, cosa vuoi che sia
2019-03-28 18:47:01
La legge e' uguale per tutti, ma per qualcuno e' "piu' uguale". All'inizio del 2015 De Benedetti realizzo' una plusvalenza di 600.000 euro (su un investimento di 2 milioni, una percentuale altissima) grazie al decreto del 16 gennaio 2015, che trasformo' le banche popolari in spa, ma soprattutto grazie ad un'imbeccata (da Renzi in persona, se ben ricordo) avvenuta pochi giorni prima. Non mi risulta che abbia avuto grossi problemi con la magistratura per questo.
2019-03-29 09:15:52
Buono il ricordo ed ottima la citazione: la gente ha la memoria corta, soprattutto perchè i media fanno di tutto perchè tale rimanga....