Artigiano e padre di famiglia trovato impiccato in azienda: aveva 31 anni

Domenica 7 Gennaio 2018 di Alberto Beltrame
23

CONEGLIANO - Altro imprenditore si è tolto la vita sopraffatto da un periodo difficile che non sapeva più come superare: si è impiccato all'interno di un capannone, sede della sua azienda. Un vero choc per tutti gli amici, i colleghi di lavoro e i parenti di Marvin Proshka, 31 anni, di origini albanesi ma trasferitosi con la famiglia in Italia da quand'era bambino: era titolare della Promek service (allestimenti per fiere), abiatva a Mareno di Piave, lascia la compagna e i figli di 2 e 5 anni.

Venerdì sera un amico l'aveva cercato: ma non rispondeva, preoccupato, aveva raggiunto il capannone di via Maggior Piovesana,  e aveva notato l'auto, una Smart bianca, parcheggiata davanti. Verso le 22.30 sono arrivati sul posto anche gli agenti del Commissariato. Non sono stati trovati biglietti con cui spiegasse i motivi del suo tragico gesto. Ma gli investigatori, sentendo i parenti e i collaboratori del 31enne, sono riusciti a tracciare un quadro piuttosto chiaro. 

 Sos Suicidi.
Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico: Telefono Amico 199.284.284 Telefono Azzurro 1.96.96 Progetto InOltre 800.334.343 De Leo Fund 800.168.768

Ultimo aggiornamento: 14:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci