Geox: ricavi 2022 sopra le attese e la campagna vendite funziona. Fatturato preliminare a 735,5 milioni, in crescita di quasi il 21%% sull'anno precedente

Venerdì 3 Febbraio 2023
Mario Moretti Polegato. Geox: ricavi 2022 sopra le attese e la campagna vendite funziona

Geox chiude il 2022 in decisa crescita a 735,5 milioni di ricavi preliminari (+ 20,8%) con margini positivi, c'è ottimismo per quest'anno. «I dati preliminari del 2022, nonostante un contesto complesso, evidenziano un rilevante miglioramento rispetto allo scorso anno e sono superiori alle attese. Le importanti azioni di razionalizzazione delle attività non profittevoli effettuate nel 2020-2021 ci hanno permesso di ridurre strutturalmente la nostra base dei costi e di intensificare gli investimenti nelle attività più strategiche - dichiara in una nota il presidente e fondatore Mario Moretti Polegato -. Tutto questo ci dovrebbe consentire di tornare a un risultato operativo positivo già nel 2022 archiviando quindi le difficoltà legate alla pandemia e ponendo le basi per lo sviluppo futuro del gruppo. Il 2023 è iniziato bene e conferma le nostre aspettative di crescita sia sul fronte dei ricavi che della redditività. Le vendite nei nostri negozi diretti sono ad oggi migliori rispetto ad un anno fa».


Tornando ai dati preliminari, la crescita dei ricavi a cambi costanti si sarebbe attestata al + 17,8 per l'ottimo andamento di tutti i principali canali distributivi. Nel quarto trimestre il fatturato ha aggiunto 166 milioni (+ 14% sullo stesso periodo del 2021) «grazie alla ritrovata totale affidabilità della catena di approvvigionamento». In positivo tutte le aree geografiche dove il gruppo è presente (Italia + 26,6%, Europa dell'Ovest + 17,8%, Europa dell'Est + 25,8%, Nord America + 12,8%, Altri Paesi + 21,7%) come pure le categorie merceologiche (Calzature + 21,2%, abbigliamento + 16,9%). La posizione finanziaria netta a fine dicembre si è attestata (ante Ifrs 16 e dopo il fair value dei contratti derivati) a - 49,8 milioni di euro (- 64,3 milioni a dicembre 2021). Il debito netto verso le banche si attesta a - 75,7 milioni (- 82,9 milioni a fine 2021). Il fair value delle operazioni di copertura in essere al 31 dicembre è pertanto positivo per 25,9 milioni di euro. «La buona performance delle dinamiche finanziarie - spiega la nota di Geox - è dovuta sia al miglioramento dei flussi di cassa dell'attività economica che a quelli generati dal capitale circolante netto. Questo è atteso in ulteriore diminuzione sia rispetto ai 112 milioni di dicembre 2021 che ai 94 milioni di giugno 2022 con un'incidenza sui ricavi che scende verso l'11%».


MIGLIORA IL FLUSSO DI CASSA
«A fine dicembre i ricavi del gruppo sono stati in aumento del 21% con una crescita a doppia cifra su tutti i canali distributivi e in tutte le principali aree geografiche - sottolinea Moretti Polegato -. Tali evidenze testimoniano l'efficacia delle iniziative previste nella fase di crescita 2022-2024 del piano strategico focalizzata sul rilancio del brand, su forti investimenti sul prodotto e sullo stile, sulla rinnovata attenzione alla distribuzione multimarca, sul digitale e sulla produttività dei negozi monomarca sia diretti che in franchising».
«La campagna vendite della collezione primavera estate 2023 per il canale multimarca si è conclusa con una crescita a doppia cifra e anche la campagna vendite della collezione inverno 2023 (ancora in corso) sta riportando - afferma nel comunicato il presidente del gruppo trevigiano - le stesse evidenze positive. Tutto questo oltre a confermare la validità delle scelte strategiche intraprese ci rende sempre più fiduciosi sul raggiungimento degli obiettivi di crescita e redditività del Piano Industriale sia per il 2023 che per il 2024».
M.Cr.

Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci