Gcf acquista Cenedese, storica azienda della Marca

Lunedì 7 Giugno 2021
foto tratta dal sito del gruppo Cenedese, www.cenedespa.com

SILEA - Generale Costruzioni Ferroviarie (Gcf) annuncia il perfezionamento dell'acquisizione del capitale sociale della Cenedese, storica azienda di costruzioni e armamento ferroviario della Marca trevigiana.

L'operazione si colloca nel quadro degli investimenti strategici di consolidamento e sviluppo aziendale del Gruppo Rossi nell'armamento ferroviario nazionale e, in specie, nel settore della manutenzione.

Storia della Cenedese

La Cenedese, fondata a Treviso nel 1925 dal capostipite Annibale è giunta ormai, passando di padre in figlio, alla quarta generazione. Fin dal suo esordio, negli anni 30, ha legato il proprio nome e professionalità ad alcune opere edili di particolare pregio architettonico, come il Gil e il Palazzo della borsa di Treviso, distrutti entrambi nella seconda Guerra mondiale.

Nei decenni successivi scelte manageriali e operative hanno fatto della Cenedese un attore di primo piano nel mercato ferroviario nazionale, operando nell'armamento di nuove ed importanti linee e raccordi ferroviari, al rinnovamento di numerose funicolari, costruzione di scali portuali ed interportuali, alla manutenzione di tratte ferroviarie e metropolitane. In crescita continua da 96 anni, la Cenedese conta oggi 120 dipendenti e un valore della produzione di circa 20.5 milioni nel 2020.

Il quartier generale

E' a Sant'Elena di Silea, a pochi chilometri da Treviso, immerso nella campagna che fa da contorno al fiume Sile, è al tempo stesso utilizzato come base logistica e deposito del nutrito parco macchine, magazzino e centro operativo per lo sviluppo dei progetti. Il contratto di acquisizione prevede, oltre all'attuale quota del 60%, l'acquisto da parte di Gcf dell'intero capitale sociale, con progressione di ulteriori tranches annuali del 10%, entro il 2025.

Il nuovo Cda

A garanzia di continuità il nuovo CdA sarà composto da Luigi Cenedese, Tommaso Rossi e Camilla Rossi (Presidente). Fino al completamento dell'acquisizione la società trevigiana continuerà ad operare in autonomia potendo contare sulle nuove sinergie con il Gruppo Rossi. 

Ultimo aggiornamento: 16:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA