Perquisita la casa di un 17enne: trovate 5 bici rubate, droga e piante di "maria"

Lunedì 17 Maggio 2021 di Redazione Web
Perquisita la casa di un 17enne: trovate 5 bici rubate, droga e piante di "maria"
5

TREVISO - Blitz dei carabinieri nel fine settimana: sabato a Treviso, è stato arrestato un 17enne sul quale si erano orientate le indagini dei militari dell’Arma per il furto di una bici da corsa avvenuto mesi addietro in danno di un 51enne di Casier

Durante la perquisizione il giovane veniva trovato in possesso di 3 piante e 78 grammi di marijuana suddivisa in dosi, quasi 200 euro in contanti, somma ritenuta provento di spaccio e poi un kit completo per la coltivazione e lo smercio dello stupefacente (telo per serra, lampada per la crescita vegetativa, prodotti fertilizzanti, bilancino di precisione).

Venivano rinvenute anche 5 biciclette di provenienza illecita, nonché altro materiale di interesse investigativo verosimilmente utilizzato per la commissione di furti in abitazione. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari, e a suo carico ora pendono le accuse di ricettazione e produzione e detenzione di stupefacenti.


Un altro 17enne, dimorante nel vittoriese, è stato invece sorpreso in atteggiamento sospetto dai militari dell’Arma, nella tarda serata di domenica, mentre camminava a piedi in Cordignano (TV), località Ponte della Muda, durante l’orario notturno, nonostante la limitazione imposta dalle vigenti normative sanitarie.
Il giovane alla vista della pattuglia dei Carabinieri ha tentato di dileguarsi venendo, tuttavia, raggiunto e fermato. In relazione al suo atteggiamento sospetto ed alla mancata giustificazione sulla sua presenza fuori dalla propria abitazione, il ragazzo è stato sottoposto a perquisizione. All’interno dello zaino che aveva al seguito, ben occultati, sono stati rinvenuti e sequestrati una dose di marijuana, 14 grammi di metanfetamina, 2 pastiglie di ecstasy, 230 Euro in contanti e materiale vario per il confezionamento. Al termine degli accertamenti, il ragazzo è stato denunciato alla Procura dei Minori di Venezia per detenzione ai fini di spaccio e sanzionato   per violazione dei limiti di spostamento del coprifuoco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA