Fuga di monossido: salvata dal vicino, va in ospedale e partorisce

Martedì 7 Febbraio 2017 di Gabriele Zanchin
Fuga di monossido: salvata dal vicino, va in ospedale e partorisce
1
BORSO DEL GRAPPA - Poteva essere l'ennesima tragedia causata dal monossido ma questa volta la felice intuizione di un infermiere del Suem di Crespano ha salvato una giovane mamma che nella notte ha partorito un bimbo. «Non si capiva l'origine del malessere della donna -spiega Luca Tommasi infermiere professionale del Suem crespanese di turno domenica sera- Non aveva i sintomi di una donna che doveva partorire. Poi ho pensato di usare il Dragger, il rilevatore del monossido, e abbiamo capito che dipendeva da quello». Insomma è stata una nottata di paura e tensione quella di domenica ma alla fine la donna è stata portata in gravi condizioni all'ospedale di Bassano dove poi è stata fatta partorire con il neonato portato d'urgenza a Verona...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA