Fingono di restituirgli il cane perso
ma è una scusa per rubargli la tv

Sabato 8 Ottobre 2016 di Andrea Zambenedetti
Il tv color recuperato dai carabinieri
1
FONTANELLE - Prima hanno finto di aver ritrovato il cane della padrona di casa. "Si era smarrito, era qui che vagava". Poi con quella scusa si sono introdotti nell'abitazione dove hanno rubato la televisione e il portafoglio con i contanti.

I Carabinieri della Stazione di Fontanelle hanno tratto in arresto per furto aggravato un 43enne senza fissa dimora e la sua complice, 27enne residente nel veneziano, sorpresi con la refurtiva che è stata recuperata. I due malviventi erano riusciti a carpire la fiducia della pensionata e quindi ad introdursi nella sua abitazione simulando la restituzione del cane di quest’ultima, raccontando (circostanza non vera) di averlo rinvenuto nelle vie adiacenti dopo averlo invece abilmente prelevato dal giardino della proprietaria. Ultimo aggiornamento: 21:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci