Martedì 1 Ottobre 2019, 10:00

Fabiola non risponde al telefono: uccisa a 50 anni da un aneurisma

Fabiola Dal Monte, bassanese, poi trasferita a San Martino di Lupari (Padova) e da qualche anno a Castelfranco

di Gabriele Zanchin

CASTELFRANCO (TREVISO) - Cinquantenne di Castelfranco trovata morta in casa, deceduta per cause naturali. Si tratta di Fabiola Dal Monte, bassanese, poi trasferita a San Martino di Lupari (Padova) e da qualche anno a Castelfranco in un appartamento in piazza Serenissima. La donna, che viveva sola, è stata trovata ieri mattina nella sua camera da letto. A dare l'allarme un amico che, dopo averla cercata ripetutamente al telefono ieri mattina, è andato a casa sua. Medici e infermieri del Suem hanno potuto soltanto accertare che la morte è avvenuta presumibilmente domenica, mentre i carabinieri della stazione di Castelfranco hanno confermato che si tratta di morte naturale. La donna soffriva di varie patologie e assumeva più di un farmaco. Probabilmente a provocare la morte è stato un aneurisma. Fabiola aveva cinquant'anni e da qualche anno si era trasferita a Castelfranco. Lo aveva fatto per lavoro perché per un breve periodo ha lavorato nella reception di una palestra della zona. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fabiola non risponde al telefono: uccisa a 50 anni da un aneurisma
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti